Dimension Data: servizi gestiti basati su una piattaforma intelligente

pittogramma Zerouno

Attualità

Dimension Data: servizi gestiti basati su una piattaforma intelligente

Qualsiasi percorso e progetto di digital transformation non può prescindere da una infrastruttura IT agile e sicura. Devid Mapelli, Solutions & Marketing Director di Dimension Data in Italia, spiega quali sono le sfide che i responsabili IT devono affrontare e come, attraverso i propri NOC e SOC, l’azienda offre l’expertise necessaria a farvi fronte

05 Set 2019

di Patrizia Fabbri

Tolleranza zero nei confronti di downtime e rischi, sempre maggiore agilità e controllo dei servizi IT, una vista unica dell’intera infrastruttura. Sono le 3 grandi sfide che, dal punto di vista tecnologico, le aziende devono affrontare per intraprendere un qualsiasi percorso di digital transformation.

L’ideazione, lo sviluppo e soprattutto la rapida distribuzione di servizi e prodotti innovativi nonché l’elaborazione e l’attuazione di nuovi modelli di business non possono prescindere da un’infrastruttura IT in grado di rispondere a queste sfide. “Stiamo parlando di infrastrutture che sono sempre più complesse, con data center centrale e filiali da gestire, combinati con servizi cloud erogati da uno o più service provider. Un hybrid IT che rende anche l’azienda più esposta a minacce esterne che si fanno sempre più sofisticate”, spiega Devid Mapelli, Solutions & Marketing Director di Dimension Data in Italia, azienda che offre un’ampia gamma di servizi IT proprio per indirizzare queste esigenze.

Managed services basati su un’unica piattaforma intelligente

“Il nostro approccio al mercato segue cinque filoni che possiamo definire di business più che tecnologici perché sono i temi che abilitano la digital transformation: Core Business Outsource (clienti con infrastrutture complesse che hanno mandato di contenere i costi e migliorare le operations); la trasformazione legata al mondo alla collaboration e ai productivity tools (quali Microsoft Office365 ecc.); l’hybrid IT transformation; la branch transformation; la security. All’interno di questo disegno ci sono tutti i servizi IT che offriamo (figura 1): Managed Customer Experience Services, Managed Security Services, Managed Hybrid Infrastructure Services, Managed Application Services, Managed Network Services, Managed IT Services e Managed and Collaboration Services. L’elemento comune è la nostra piattaforma intelligente centralizzata che consente di raccogliere ed elaborare le informazioni che arrivano dalle infrastrutture dei clienti e che ci consentono di erogare servizi come NOC-Network Operation Center e SOC-Security Operation Center basati su una expertise molto ampia e profonda”.

servizi gestiti IT
Figura 1 – I servizi gestiti IT offerti da Dimension Data

Ed è proprio questa expertise la principale leva che spinge i clienti a rivolgersi a Dimension Data: “Anche se presso il cliente troviamo persone brave e competenti, quello che caratterizza i nostri tecnici, soprattutto se parliamo del secondo e terzo livello quindi persone che operano direttamente sul campo, è che si trovano quotidianamente esposti alle problematiche più diverse che arrivano dai vari clienti e quindi hanno modo di esercitarsi ogni giorno nell’affrontare specificità tecniche che, normalmente, un tecnico che opera presso una sola azienda difficilmente incontra”. Operando con clienti medio grandi e grandi, l’offerta di servizi prevede la presenza di una persona dedicata al cliente, Service Delivery Manager, il cui compito è quello di verificare che gli SLA definiti vengano mantenuti, rilevando le esigenze del cliente: “Questa relazione molto forte con i clienti, combinata con quella, altrettanto importante, con i vendor tecnologici accresce le nostre capacità ed esperienze”.

Adesso Dimension Data sta introducendo un’altra figura, il Customer Success Manager, il cui compito è quello di collaborare con il cliente, e con il Service Delivery Manager, per identificare nuove necessità nel percorso trasformativo del cliente, alle quali l’azienda può dare risposta con la propria offerta di servizi.

“Un altro punto forte a nostro vantaggio è l’internazionalità – spiega ancora Mapelli – perché, essendo parte di un gruppo internazionale [l’azienda fa parte del Gruppo NTT ndr] possiamo garantire al cliente un’unica interfaccia sia per le sedi in Italia sia per quelle all’estero”.

SOC e NOC per una gestione integrale delle infrastrutture di sicurezza e di rete

“Con i nostri SOC presenti in Europa gestiamo in toto le infrastrutture di sicurezza del cliente attraverso processi industrializzati e standardizzati con i quali facciamo l’analisi delle minacce, la loro raccolta fino ai servizi di mitigazione della minaccia o, nel caso estremo che naturalmente cerchiamo di evitare, di breach”, dice Mapelli. La figura 2 schematizza i servizi erogati da Dimension Data attraverso i propri SOC.

Figura 2 - Managed security services offerti da Dimension Data
Figura 2 – Managed security services offerti da Dimension Data

“Nell’ambito dei servizi di rete gestiti, erogati attraverso i nostri NOC, abbiamo tutta la gestione del mondo wireless e wired aziendale, un mondo che oggi è software defined; gli strumenti e i processi automatizzati che caratterizzano la nostra piattaforma intelligente di erogazione dei servizi consentono gli garantire la costante disponibilità del servizio di rete”, specifica Mapelli. Nella figura 3 vediamo i servizi erogati dai NOC dell’azienda.

Figura 3 - Managed network services offerti da Dimension Data
Figura 3 – Managed network services offerti da Dimension Data

Concludiamo l’incontro con il manager di Dimension Data con un’ultima precisazione: “La piattaforma per l’erogazione dei servizi gestiti è centralizzata, ma quando è necessario possiamo costruire e ritagliare un ambito ad hoc per lo specifico cliente che prevede anche la presenza di un team locale che lavora quotidianamente presso il cliente stesso”.

Patrizia Fabbri

Direttore responsabile ZeroUno

Patrizia Fabbri è giornalista professionista dal 1993 e si occupa di tematiche connesse alla trasformazione digitale della società e delle imprese, approfondendone gli aspetti tecnologici. Dopo avere ricoperto la carica di caporedattore di varie testate, consumer e B2B, nell’ambito Information Technology e avere svolto l’attività di free lance per alcuni anni, dal 2004 è giornalista di ZeroUno dove è stata prima caporedattore, poi vicedirettore e dal 2020, direttore.

Argomenti trattati

Aziende

Dimension Data

Articolo 1 di 4