Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Una Magia…In Dataprogress

pittogramma Zerouno

Una Magia…In Dataprogress

25 Giu 2008

di Stefania Chines

Crescere in Europa attraverso le acquisizioni, questo l’obiettivo di Dataprogress che con Data Consult, acquisita lo scorso novembre, allarga l’offerta di soluzioni con l’Erp "MAGIA"

MILANO – Sul mercato dal 1981, Dataprogress (www.dataprogress.it) nasce come azienda specializzata in applicativi in ambiente Lotus Notes. Gli anni Novanta segnano però la trasformazione della società in multivendor, diventando partner di Cisco, Symantec, Microsoft.
“Oggi il nostro obiettivo –  dichiara Gaetano Fabiano, direttore commerciale della società – è crescere in Europa attraverso le acquisizioni. Ai primi di novembre dello scorso anno abbiamo infatti concluso l’acquisizione di Data Consult Sistemi Informativi, società fondata nel 1979 con focus sull’offerta gestionale per le Pmi. Con questa azione abbiamo potuto integrare nella nostra offerta la soluzione Erp Magia per proporci con maggiore forza nel mercato delle piccole e medie imprese”.
“Realizzato nel 1993, Magia (Moduli Applicativi per la Gestione Integrata Aziendale) era uno dei primi sistemi Erp dotato di interfaccia “grafica a oggetti” e “logica a eventi”. La nuova release (la versione 3) oggi è offerta anche in modalità Asp”, precisa Fabiano.
“Presente sul mercato da molti anni, Magia, per numerose aziende appartenenti a diversi settori, rappresenta ancora oggi un valido punto di riferimento”, continua Fabiano. Da qui la necessità di mantenere il nome del brand. “Proprio per non creare disorientamento tra i nostri clienti – spiega Fabiano – il nome del prodotto resterà immutato. E questo anche se nel corso del mese di aprile Dataprogress è diventata, a tutti gli effetti, una società per azioni con la fusione di Data Consult per incorporazione e un aumento del capitale sociale”.
“Fin dall’inizio della realizzazione di questa iniziativa, infatti, era nostra intenzione entrare sul mercato europeo con un approccio differente sia dal punto di vista commerciale sia sotto l’aspetto finanziario – aggiunge Michele Cassani, amministratore delegato di Dataprogress. – E oggi, attraverso Magia3, siamo pronti per un vero progetto di internazionalizzazione. Il gestionale era infatti quello che mancava al nostro pacchetto di outsourcing”.
Negli anni anche l’organico di Dataprogress è cresciuto. “Il 2007 è stato l’anno decisivo per il rafforzamento e la costruzione della nostra rete commerciale diretta, che a tutt’oggi è attiva sull’intero territorio nazionale. Ulteriori risorse sono state aggiunte di recente, per un totale di 45 persone impiegate. Non solo, anche i risultati finanziari del primo trimestre di quest’anno sono in linea con le nostre previsioni”, aggiunge Cassani.
A livello di partnership “se con Ibm il rapporto è rimasto intatto negli anni, fin dal giorno della nostra fondazione, con Oracle invece è in fase di consolidamento – puntualizza Fabiano. – Ottime anche le relazioni con Accenture, che si svolgono in modo trasversale, in tutta Italia e coprendo ogni area di mercato”.
Di recente, è stata rafforzata anche la collaborazione con Hp, di cui Dataprogress è Preferred Partner. Nuove iniziative porteranno alla nascita di soluzioni firmate Dataprogress, come, per esempio, la “Global Ict”, studiata per le Pmi e forte di  una standardizzazione di prodotti hardware e soluzioni Hp. Nel contempo, per conto di Hp, Dataprogress erogherà formazione ad altri partner e utenti finali, sia presso le proprie sedi sia presso quelle istituzionali di Hp.
Risale inoltre già allo scorso settembre l’accordo di partnership tra Dataprogress e Finjan, fornitore a livello globale di soluzioni proattive per sicurezza sul Web, rivolte al mondo enterprise.

Stefania Chines

Articolo 1 di 5