Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Pipeline punta ai vertici del mercato Pmi

pittogramma Zerouno

Pipeline punta ai vertici del mercato Pmi

10 Apr 2008

di Stefania Chines

Parcel è la soluzione gestionale di pipeline che dal 1995 ad oggi ha subito diverse modifiche e integrazioni. La società si appresta ora a rilasciare la nuova release basata sulla tecnologia Visual Studio NET 2005 e SQL Server 2005, con la quale vuole arrivare ai vertici del mercato

“Pipeline è il nome dell’azienda e Parcel è il nome del nostro prodotto di punta. La società ha tre divisioni operative: formazione e consulenza, sistemi, soluzioni”. Così esordisce Giuseppe Nocita (nella foto), amministratore delegato di Pipeline, società nata nel 1991 con l’obiettivo di farsi strada nei servizi professionali. Per ognuna delle tre divisioni esistono specifici piani di ampliamento. La prima, ha da tempo intrapreso un cambiamento: da struttura di training puro, tipicamente sviluppato in aula, è diventata struttura di partnership “funzionale” in ambito It. La divisione sistemi ha compiuto una trasformazione all’inizio del 2005 che l’ha portata a concentrarsi sugli “It Systems Services”, fornendo un ventaglio di soluzioni volte sia al supporto It terzializzato sia all’enforcing in area Edp. La terza divisione, quella delle soluzioni, rappresenta l’area con maggiori investimenti in ricerca. È insieme una software house specializzata su soluzioni verticali e un’area di ricerca e sviluppo per applicazioni nei sistemi informativi.
Ma all’amministratore delegato chiediamo come è nato il prodotto Parcel 2008 e quando sarà rilasciato?
“Il prodotto si rivolge specificatamente al mercato delle Pmi con la versione standard e delle medio-grandi organizzazioni con la versione enterprise nei settori farmaceutico, fine chemicals, chimico e cosmetico – spiega Nocita. – La versione 2008 è la quinta major release del prodotto ed è stata già rilasciata ad alcuni clienti-partner per la fase di fine tuning. Sarà messa in normale vendita e installazione da gennaio 2008”.
Ma ripercorriamo la storia di Parcel. La soluzione nasce dall’evoluzione di uno studio progettuale iniziato nel 1995. La versione era sviluppata in Visual Basic 4.0 e SQL Server 6.5. Nel 1997 è stata portata su Visual Basic 5 e quindi su Microsoft SQL Server 7.0. Dopo vari passaggi e nuove release è stata rilasciata la versione 3.0 e, nel 2000, tramite l’analisi congiunta effettuata presso un’azienda farmaceutica, sono state definite le basi del futuro modulo gestione documentale e tracciatura delle azioni sui documenti ai fini del 21CFR part IV. Durante lo sviluppo della versione 3 sono state introdotte le funzioni relative all’ambito commerciale (gestione ciclo attivo e passivo) e alcune di magazzino. Alla fine del 2002 è stato dato il via al progetto Parcel 2003 grazie al quale sono state introdotte nel sistema di produzione di Pipeline tutti gli elementi necessari al sistema qualità ISO9001:2000. La versione rilasciata alla fine del 2006 è stata il ponte per Parcel2008 basato sulla nuova tecnologia Visual Studio NET 2005 e SQL Server 2005. Ma quali sono le aspettative?
“Per Parcel, grazie all’articolata e sviluppata modularità, alla collegabilità con piattaforme contabili diffuse come Microsoft Dynamics, Zucchetti AdHoc e Sage Simultan o all’interoperabilità possibile con piattaforme AS400, ci aspettiamo di posizionarci ai vertici delle soluzioni specifiche di settore – afferma Nocita. – Desideriamo che diventi la migliore soluzione per le Pmi del settore farmaceutico, cosmetico e chimico per l’Italia. Ma puntiamo ad ampliare l’offerta ai paesi europei – Germania, Francia, Spagna – tramite attività diretta e indiretta”.

Stefania Chines

Articolo 1 di 5