Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Alex Pinchev è il nuovo Presidente e Ceo di Acronis

pittogramma Zerouno

Alex Pinchev è il nuovo Presidente e Ceo di Acronis

30 Nov 2011

di

 

Pinchev entrerà ufficialmente in ruolo il 17 gennaio 2012, sostituendo Jason Donahue, che ha rivestito l’incarico di Ceo dal 2008. Già membro del Consiglio di Amministrazione di Acronis dal novembre 2010, Pinchev vanta un’esperienza trentennale nel settore. Negli ultimi nove anni, ha lavorato in Red Hat come Executive Vice President, e più recentemente come President of Global Sales, Services & Field Marketing. Le sue capacità si sono rivelate strategiche per la crescita di Red Hat e l’espansione della società nei mercati emergenti. La vasta esperienza nei settori della gestione dello storage e della virtualizzazione, combinata alle capacità di guida di team globali di altissimo livello valorizzeranno ulteriormente le opportunità di crescita di Acronis.
“Acronis è caratterizzata da un mix di fattori: personale di talento, tecnologia leader di mercato, vasto ecosistema di canale e un’ampia clientela internazionale” è la chiosa di Pinchev alla nomina. “Con un business di successo nella protezione dati e disaster recovery, Acronis vuole estendere ulteriormente la propria penetrazione sul mercato con tecnologia proprietaria. Sono entusiasta di entrare a far parte del team e di avere la possibilità di soddisfare le richieste dei clienti in tutto il mondo”.
Con il lancio, nella prima parte dell’anno, di Acronis Backup & Recovery® 11, soluzione backup in grado di supportare i principali hypervisor virtuali, l’azienda vanta un posizionamento strategico nel mercato della virtualizzazione, per il quale una grande crescita nei prossimi anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link

Articolo 1 di 5