Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Servizi di stampa gestiti? Anche… ma non solo!

pittogramma Zerouno

Servizi di stampa gestiti? Anche… ma non solo!

18 Ott 2011

di Nicoletta Boldrini

Parlare di imaging e printing è ormai riduttivo; questi sono solo tasselli di un più ampio concetto di gestione del ciclo di vita del dato. Gestione che, ormai, ha un impatto diretto sui processi di business e sui modelli e le azioni di go-to-market. Ecco allora quali sono i possibili approcci e le scelte strategiche e tecnologiche per ottimizzare i costi It, da un lato, e rispondere ai business requirement dall’altro secondo Antonio Antonio Carrozzo (nella foto), Managed Enterprise Solutions Director di Hp.

Siamo in un momento storico in cui l’interconnessione globale genera nuove necessità a livello di domanda (personale, di aziende, di enti e governi, ecc.) e nuove opportunità a livello di offerta. Elementi, questi, che stanno facendo da traino verso una trasformazione epocale, verso la cosiddetta “economia sociale” dove consumerizzazione It e nuove necessità spingono (e costringono) le aziende a riorganizzarsi con nuovi business model e nuovi processi che, oggi più che mai, necessitano del supporto It.
Con questa premessa Antonio Carrozzo, Managed Enterprise Solutions Director di Hp, inquadra un fenomeno esplosivo e sotto gli occhi di tutti, facendo però una puntualizzazione da tenere in considerazione: “rivedere e ridisegnare processi di business in funzione delle nuove richieste del mercato (consumerizzazione, economia sociale, globalizzazione, interconnessione e accesso via web con modalità e strumenti differenti, ecc.), così come cogliere nuove opportunità come quelle, per esempio, del cloud computing – precisa ancora Carrozzo – non è un procedimento semplice”.
“Il dato oggi è l’elemento cardine su cui si basano tutti i processi aziendali (compresi quelli It)”, descrive il manager Hp. E proprio sulla gestione dell’intero ciclo di vita del dato si sta focalizzando la società e in particolare la divisione Ipg (Imaging and Printing Group): “Considerando la miriade di dati generati quotidianamente dalle più disparate fonti e la crescita esponenziale di questi dati, spinta dal web, è evidente l’impatto sul modo di operare e fare business delle aziende. Partendo da questo scenario, a nostro avviso, è fondamentale dunque concentrare gli sforzi nella direzione della gestione dei dati (dove gestione significa acquisizione, integrazione/aggregazione, disponibilità, affidabilità/sicurezza)”. “Una gestione che Hp indirizza non solo con una serie di soluzioni tecnologiche ma anche attraverso servizi professionali specifici che vanno dalla consulenza iniziale ai managed services (tra cui gli Mps, managed printing services) per rispondere in modo puntuale ad esigenze sia di natura business sia di natura tecnologica”, precisa Carrozzo. “Ciò che notiamo nell’attuale contesto, infatti, è una duplice richiesta da parte delle aziende: da un lato, abbiamo le esigenze dell’It che spingono ancora fortemente sulla riduzione dei costi e l’efficientamento dei sistemi; dall’altro, abbiamo le line of business che richiedono strumenti e servizi più adatti a supportare le loro specifiche funzioni”.
Portando un esempio specifico, Carrozzo spiega come le funzioni marketing necessitino sempre di più di informazioni puntuali per sviluppare campagne marketing efficaci e mirate e per migliorare i propri processi di business. Queste informazioni si possono ottenere attraverso una migliore acquisizione dei dati, una più adeguata integrazione tra sistemi, una più puntuale aggregazione e connessione di questi dati, una nuova modalità di fruizione di applicazioni e servizi a supporto dei processi funzionali. “Tutto ciò è raggiungibile facendo delle scelte sì di natura tecnologica ma che partono da un’analisi molto più ampia, da una vista di processo – osserva Carrozzo -. Ed è ciò che facciamo in Hp cercando di trovare il giusto equilibrio tra le necessità di ottimizzazione dei costi It e le richieste di maggior supporto ai processi di business”. “In questo percorso – conclude Carrozzo – la scelta di affidare ad Hp la gestione dei servizi di stampa, per fare un esempio, rappresenta solo uno dei tasselli di un disegno più ampio dove il focus è la miglior efficienza dei processi di business grazie ad una più efficace gestione del ciclo di vita del dato, all’interno del quale c’è anche la fase di stampa. Ma non solo!”.

Nicoletta Boldrini

Giornalista

Articolo 1 di 5