L’ERP è morto, lunga vita a SAP S/4 Hana | ZeroUno

L’ERP è morto, lunga vita a SAP S/4 Hana

pittogramma Zerouno

News

L’ERP è morto, lunga vita a SAP S/4 Hana

Il software di Enterprise Resource Planning (ERP) ha cambiato volto negli ultimi anni per poter giocare un ruolo importante a sostegno dei nuovi business e delle trasformazioni digitali in atto nelle imprese

12 Feb 2020

di Piero Todorovich

Nell’era delle applicazioni mobili in rete, dei sensori intelligenti, delle analisi big data e AI può apparire poco sexy parlare di un campo software come l’ERP. Eppure, lontano dalla ribalta informativa, l’Enterprise Resource Planning (ERP) continua a restare fondamentale per garantire processi d’impresa rapidi ed efficienti a supporto dei più recenti modelli di business creati dall’innovazione tecnologica.

Lungi dall’essere morto, l’ERP ha fatto grandi passi avanti negli ultimi anni, beneficiando di molte innovazioni, come l’introduzione delle tecnologie “in memory” nella gestione dei dati e delle modalità di fruizione in cloud. Le innovazioni che risultano utili per dare supporto ai processi di business che necessitano sempre più di risposte in tempo reale così come di maggiore rapidità d’implementazione, scalabilità d’esecuzione e costi CAPEX contenuti.

L’ERP continua ad essere fondamentale per le imprese. Lo dimostra il 10% di crescita annuale del settore che è stato rilevato in una recente indagine di Gartner: “Market Share Analysis: ERP Software, Worldwide, 2018” e che fissa a 35 miliardi di dollari il valore complessivo di questo mercato. Gli analisti di Market Research Future prevedono che il mercato dell’ERP possa continuare a crescere anche nei prossimi anni, raggiungendo la soglia dei 49 miliardi di dollari entro il 2023 e consolidando, nel periodo d’osservazione 2017-2023, uno sviluppo medio annuo pari al 7,5%.

Cos’è cambiato nell’ERP

L’Enterprise Resource Planning (ERP) è destinato a restare una componente software chiave per la gestione dei fondamentali processi di business delle imprese. L’introduzione dei modelli di deploy basati sul cloud sta riducendo significativamente gli oneri di adozione e di gestione delle piattaforme, aspetti che nel passato hanno rappresentato un serio ostacolo allo sviluppo presso le piccole e medie imprese.

Il software ERP ha inoltre visto un cambio di ruolo nel corso degli anni, passando dal semplice supporto alle attività di backoffice a quello d’integratore dei differenti processi di business in azienda. Mentre il focus del software ERP tradizionale si esauriva nel supporto di specifici processi utili in produzione, contabilità, gestione acquisti, magazzino e così via (con moduli e best practice che erano adattati alle modalità di lavoro dell’azienda) oggi le cose stanno diversamente.

Scopri tutte le prossime evoluzioni della piattaforma SAP, clicca qui per scaricare l’Infografica!

L’ERP dà il proprio sostanziale contributo nell’integrazione delle attività dell’azienda, quindi nella gestione più efficiente delle risorse e nella capacità di facilitare l’adozione di nuovi processi nei campi più diversi. Mentre, da una parte, i rapidi cambiamenti nei modelli di business creano complessità crescenti e nuove sfide da affrontare, dall’altra gli strumenti ERP mettono a disposizione, con sempre maggiore ricchezza di scelta, supporti e processi per ridisegnare continuamente l’azienda e ottenere vantaggio competitivo. L’ERP ha quindi il compito di facilitare il cambiamento, offrire una vasta gamma di processi sempre nuovi e aggiornati secondo best practice, ma che, a differenza del passato non ha senso modificare.

L’impegno dei fornitori

Gli analisti evidenziano i principali fornitori di software ERP siano oggi impegnati nel favorire il passaggio dei loro clienti dalle piattaforme software tradizionali verso quelle di ultima generazione che offrono i vantaggi della scalabilità e dell’aggiornamento. Soluzioni che, a seconda delle esigenze di segregazione di processi e dati, permettono sia implementazioni in modalità SaaS multi-tenant (cloud pubblico) sia in cloud privato, continuando ad avvalersi delle terze parti per l’apporto delle competenze verticali.

Nell’ambito dell’offerta ERP si distinguono segmentazioni per tipologie di deploy (on premise/cloud), per funzione aziendale (CRM, vendite, contabilità e finanza, HR) e per dimensione aziendale (con soluzioni a misura della grande impresa oppure small business). Altre soluzioni mirano invece a rispondere alle esigenze peculiari di specifici settori d’industria: manifatturiero, servizi IT, retail, sanità, università e così via.

Le aziende continuano ad avere bisogno dell’ERP per ottimizzare, innovare e rendere più intelligenti i processi di business. L’ERP è diventato la chiave di volta per mettere il cliente al centro dei processi di business, sfruttare tecnologie analitiche, di AI/ML per conoscerne le preferenze e poterle sfruttare nelle iniziative e nei progetti di trasformazione portati avanti in modo incrementale con metodologia agile.

L’esempio di SAP S/4 Hana

A differenza di altri settori, le trasformazioni tecnologiche che hanno riguardato il mercato software degli ultimi anni non hanno sostanzialmente modificato la geografia del mondo ERP e, stando alle rilevazioni di Gartner, SAP resta al primo posto (per fatturato) nel settore. La società tedesca ha efficacemente tracciato dal 2010 con la piattaforma SAP Hana la strada d’evoluzione dei supporti gestionali d’impresa, che incontra l’adozione delle tecnologie database in-memory per poter garantire prestazioni d’elaborazione dati in linea con le moderne esigenze di velocità.

S/4 Hana incontra inoltre le esigenze di fruizione in cloud delle applicazioni aziendali che si completano con le capacità di accesso e integrazione con servizi cloud innovativi per analisi big data, IoT, interazione vocale, AI e altri. Un passo che SAP ritiene definitivo e che porterà nel 2025 alla dismissione del supporto alle precedenti piattaforme. Le capacità real time muteranno le tradizionali modalità di lavoro e d’interazione dell’azienda con i propri clienti. Un cambiamento che, per generare vantaggio competitivo, dovrà essere opportunamente preparato e introdotto a livello dell’organizzazione e della cultura aziendale.

WIIT - Infografica - Tutte le prossime evoluzioni della piattaforma SAP

Piero Todorovich

Giornalista

Giornalista professionista dal 91, ha scoperto il Computer negli Anni 80 da studente e se n'è subito innamorato, scegliendo di fare della divulgazione delle tecnologie e dell'informatica la propria professione. Alla passione per la storia delle tecnologie affianca quella per i viaggi e la musica.

L’ERP è morto, lunga vita a SAP S/4 Hana

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 3