Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Il portale TeamSystem aiuta le Pmi

pittogramma Zerouno

Il portale TeamSystem aiuta le Pmi

19 Mag 2008

di Giampiero Carli Ballola

La società di Pesaro, cresciuta sino a raggiungere un ruolo di primato nel mercato dei gestionali per Pmi e studi professionali, ha presentato una piattaforma per l’accesso remoto ai dati e alle applicazioni aziendali che consente anche alla piccola impresa di organizzarsi come azienda-rete, e ai professionisti di dare un nuovo servizio ai propri clienti

Lo scorso marzo si è tenuta a Pesaro, dove è stata fondata nel 1979 e ha tuttora il quartier generale, la Convention 2008 di TeamSystem, evento rivolto ai circa 450 partner che la società conta in tutta Italia. Come si ricorderà, dal luglio 2006 TeamSystem fa parte del gruppo TeamSystem Lince (il cui azionista di riferimento, con una quota dell’80% è il fondo di private equity Bain Capital), che oltre alle attività di sviluppo e distribuzione di software e servizi, opera, con Lince, nell’area delle informazioni finanziarie e commerciali e (con Euroconference ed altre società) in quella della formazione. L’offerta di TeamSystem è focalizzata sulle soluzioni per le Pmi e per gli studi professionali. Alle medie imprese si rivolgono Gamma Enterprise e Gamma Evolution, Erp modulari e integrabili con soluzioni di Crm, Scm e business intelligence di vendor specializzati; alle piccole imprese si rivolgono Gamma Sprint e Gamma Plus (quest’ultimo fornibile anche come Asp); agli studi professionali la linea Gecom per i commercialisti e soluzioni specializzate per avvocati e consulenti del lavoro.
Come ha dichiarato il direttore generale Federico Leproux in una presentazione ricca di dati, negli ultimi anni la società è cresciuta a tassi annui tra il 15 e il 25%, di gran lunga superiori alla media del settore. Successivamente all’evento sono pervenuti i dati di chisura dell’anno fiscale 2007 che confermano questa tendenza con un fatturato di 177 milioni di euro (+35% rispetto all’anno precedente).
«Questi risultati – sostiene Leproux citando a sostegno un tasso di perdita dei clienti ridotto a meno del 3,5%, – sono dovuti alla capacità di trattenere il cliente con un’offerta costantemente aggiornata e di farlo crescere con attività di up selling e cross selling che beneficiano delle sinergie di gruppo che la società può sfruttare».
Un esempio dell’evoluzione dell’offerta è dato dall’annuncio di TeamPortal, una piattaforma per l’accesso online ai dati e al software aziendale e che fornisce servizi di e-mail, messaggistica e gestione contatti. Con TeamPortal si possono usare in remoto le applicazioni gestionali e accedere agli elaborati di maggior interesse, come paghe, Cud, dichiarazioni dei redditi, bilanci e così via, nonché alle analisi di business intelligence (che si avvalgono della tecnologia Qlik View). Come ha dichiarato Stefano Matera, direttore commerciale della società, «abbiamo messo a punto una piattaforma online che agevola la collaborazione e i processi di interazione tra le parti perché oggi nessuna azienda o studio professionale è un’isola, ma un nodo di una rete che collega più soggetti a monte e a valle della catena del valore. E in un mondo dove ci si trova sempre più spesso a lavorare e ad aver bisogno d’informazioni e dati anche fuori dal proprio ufficio TeamPortal può dare ai nostri clienti un valore aggiunto apprezzabile».
Attraverso TeamPortal, inoltre, TeamSystem fornisce ai commercialisti e in generale agli studi professionali suoi utenti, un nuovo servizio, che si chiama Ufficio Ovunque. Si tratta di uno strumento tramite il quale il professionista può permettere ai propri clienti di accedere via Internet alle informazioni che li riguardano, offrendo loro un servizio extra. «Il valore di questa offerta sta – come ha osservato ancora Matera – nel fatto che in tal modo TeamSystem si presenta ai suoi clienti non solo come fornitore di prodotti, ma anche come un partner in grado di aiutarli nel fornire a loro volta un servizio migliore».

Giampiero Carli Ballola
Giornalista

Giampiero Carli-Ballola, nato nel 1942 e giornalista specialista in tecnologia, collabora con ZeroUno dal 1988. Segue i processi di digitalizzazione del business con particolare attenzione ai data center e alle architetture infrastrutturali, alle applicazioni big data e analitiche, alle soluzioni per l’automazione delle industrie e ai sistemi di sicurezza.

Articolo 1 di 5