Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Smart City, dalle parole ai fatti. Ne parliamo a Lumi Expo 2019

pittogramma Zerouno

Eventi

Smart City, dalle parole ai fatti. Ne parliamo a Lumi Expo 2019

La Smart City protagonista durante Lumi Expo 2019, la mostra convegno sulle tecnologie che personalizzano l’ambiente costruito (smart spaces, smart building e smart city). In programma un incontro che riunisce professionisti di diverse realtà e rappresentanti di alcuni Comuni italiani per raccontare, attraverso esempi e casi concreti, come modellare città intelligenti, sostenibili, al passo con le innovazioni tecnologiche e la rivoluzione digitale.

10 Nov 2019

di Redazione

LUMI Expo quest’anno dedica ampio spazio al tema delle Smart City visto sia dalla prospettiva della sostenibilità degli edifici sia da quella delle tecnologie abilitanti modelli e servizi in grado di trasformare le città in realtà sostenibili e vivibili da cittadini ed imprese in modo nuovo e più efficiente.

Come modellare città intelligenti, sostenibili, al passo con le innovazioni tecnologiche e la rivoluzione digitale, attente alla qualità della vita” è il claim che farà da filo conduttore con un obiettivo molto chiaro: offrire ai partecipanti una panoramica reale dei progetti e dei casi d’uso che già oggi possono testimoniare i contesti evolutivi di città che diventano “intelligenti”.

Quando si parla di Smart City si tende spesso a pensare a scenari da film di fantascienza, immaginando città futuristiche dove ad essere protagonisti sono automazione, robotica, IoT ed intelligenza artificiale, con una perdita della qualità della vita umana e, in certe storie apocalittiche, anche una perdita del valore dell’essere umano stesso. Eppure, la Smart City non potrebbe essere più lontana – di quanto già non lo sia – da questo tipo di fantasiose narrazioni.

LUMI Expo intende fare chiarezza su questo tema rivolgendosi in particolare a progettisti e protagonisti dell’integrazione tecnologica, ossia coloro che contribuiscono a dare vita e forma alle Smart City in Italia e all’estero.

A LUMI Expo 2019 casi concreti di città intelligenti

Lasciandosi quindi alle spalle l’approccio fantascientifico, LUMI Expo intende sfruttare il palcoscenico internazionale della mostra-convegno per raccontare esperienze e casi applicativi reali che stanno facendo delle città italiane delle vere e proprie Smart City.

Di seguito riportiamo alcuni dettagli relativi agli interventi dei relatori:

  • Smart City in Italia: qual è la città più “intelligente”?

La classifica delle città più intelligenti e sostenibili d’Italia

(a cura di Nicoletta Boldrini, Direttore di ZeroUno e di AI4Business, Gruppo Digital360)

  • Edifici sostenibili e certificati: esempi virtuosi da imitare

Le diverse tipologie di protocolli GBC applicati a privati, azienda ed enti pubblici analizzate attraverso il racconto di alcuni casi pratici (Cineca, Centro Meteo, Tetrapck, case private, …)

(a cura di Gildo Tomassetti, Segretario del Chapter Emilia Romagna di GBC – GREEN BUILDING COUNCIL ITALIA)

  • Public Energy Living Lab, la sostenibilità ambientale parte dal monitoraggio dei consumi energetici

Avviare e supportare una riorganizzazione dei processi gestionali delle infrastrutture pubbliche energivore, partendo da una mappatura e raccolta standardizzata ed omogenea dei loro dati d’identità e di consumo fino ad arrivare a monitoraggio e valutazione delle prestazioni dei servizi. Questi gli ambiziosi obiettivi del progetto Public Energy Living Lab inizato nel 2019 con la prima applicazione dedicata all’illuminazione pubblica.

(a cura di Laura Blaso, Researcher di ENEA)

  • Smart Pole, pali intelligenti per servizi IoT e di Smart City

Un nuovo sistema di regolazione dell’illuminazione da remoto che non solo riduce i consumi energetici ma integra il mondo dell’illuminotecnica con quello delle telecomunicazioni aprendo nuove prospettive dal punto di vista dei servizi IoT e di Smart City. Smart Pole è solo un esempio, la solo la “punta” di un iceberg di innovazione tecnologica identificata con il nome “CellLED”, spiraglio verso quelle soluzioni intelligenti capaci di migliorare quanto già abbiamo in casa, senza dover inquinare il territorio con ulteriori dispositivi ma razionalizzando ed ottimizzando le risorse esistenti.

(a cura di Fabio Salierno, Sales & Development Manager LEDCOM INTERNATIONAL)

  • Economia circolare, l’approccio di Hera

Presentazione del caso d’eccellenza del Comune di Cervia

(a cura di Alessandro Battistini, Direttore Generale presso GRUPPO HERA – HERA LUCE)

A presentare e moderare l’evento, il nostro direttore Nicoletta Boldrini, che in questo video riassume i messaggi chiave del convegno in programma il 21 novembre durante Lumi Expo 2019:

All’interno del convegno “Edifici sostenibili e tecnologie intelligenti: le Smart City dalle parole ai fatti” anche l’Award Ecohitech: premio ai comuni Green & Smart, che dal 1998 valorizza best practice e casi di eccellenza tra le smart city italiane.

Giunto alla sua 21° edizione e promosso dal Consorzio Ecoqual’It, l’Ecohitech Award premia le aziende e gli enti pubblici che hanno raggiunto significativi risultati di sostenibilità ambientale, risparmio energetico e servizi ai cittadini attraverso l’utilizzo delle tecnologie innovative.

Per informazioni ed iscrizioni al convegno visitare il sito dedicato alla manifestazione.

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Articolo 1 di 4