Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Hp: stampa in mobilità nella ‘Istant-On Era’

pittogramma Zerouno

Hp: stampa in mobilità nella ‘Istant-On Era’

18 Ott 2011

di Nicoletta Boldrini

Sempre connessi, sempre disponibili, sempre attivi. Sono gli utenti che utilizzano i dispositivi più disparati per svolgere non solo attività private ma anche professionali. utenti che vogliono risorse e servizi disponibili e accessibili, facilità e velocità di utilizzo, ovunque si trovino. ed ecco che anche il printing si adegua.

L’aumento del telelavoro e della mobilità degli utenti (privati e professionali) non può essere ignorato ed è un fenomeno inarrestabile, uno di quegli elementi che stanno decisamente rivoluzionando la società moderna, con innegabili impatti anche sul business e sul modus operandi dei lavoratori. E nell’era in cui tutto deve essere disponibile e accessibile all’istante, le imprese devono adeguarsi, avviando un processo di trasformazione verso l’agilità e la flessibilità (di business e dell’It che lo supporta) che Hp identifica come “Instant-On Enterprise”. Nel passaggio verso l’azienda Instant-On, la stampa non va dimenticata. La divisione Ipg di Hp ha recentemente presentato alcune nuove soluzioni pensate proprio per la mobilità degli utenti.
Secondo alcune analisi di Forrester, entro il 2015 la quota di lavoratori in mobilità raggiungerà l’85% della forza lavoro complessiva, tutti utenti che Hp Ipg intende raggiungere offrendo loro la possibilità di creare documenti di qualità professionale sia in ufficio sia in viaggio. Va in questa direzione, infatti, l’offerta della nuova stampante Officejet 100 Mobile Printer, progettata pensando proprio alle necessità dei lavoratori mobili; si tratta di una soluzione inkjet che coniuga le caratteristiche di sicurezza, affidabilità e prestazioni professionali elevate, a quelle di un design compatto e di un prodotto leggero, per agevolare proprio il trasporto del dispositivo di stampa.
Parliamo di una stampante con una batteria agli ioni di litio a lunga durata (stampa fino a 500 pagine a batteria completamente carica e adattatore CA 65w – compatibile però con notebook Hp) e con tecnologia bluetooth wireless incorporata per stampare anche in viaggio documenti da dispositivi mobili come notebook, netbook e smartphone (Windows Mobile, BlackBerry, HP webOS e Nokia Symbian).
Dal punto di vista energetico, aspetto ormai non più trascurabile, la stampante è dotata di certificazione Energy Star che consente alla batteria di avere un ciclo di vita elevato (il dispositivo si spegne automaticamente quando lasciato inattivo). Per quanto riguarda la velocità, è possibile stampare fino a 22 ppm (pagine per minuto) in bianco e nero e fino a 18 ppm a colori.
Annunciate di recente anche nuove stampanti laser e multifunzione. In particolare, Hp LaserJet Enterprise M4555, una multifunzione in bianco e nero che presenta svariati strumenti appositamente studiati per le imprese, tra cui Web Jetadmin per la gestione e il monitoraggio della stampa, il firmware FutureSmart che garantisce sempre le funzionalità più aggiornate, e la Open Extensibility Platform che Hp ha sviluppato per semplificare lo sviluppo o l’utilizzo di soluzioni Hp e di terze parti (una piattaforma di sviluppo Open grazie alla quale risulta dunque più facile l’integrazione tra sistemi e architetture differenti).

Nicoletta Boldrini

Giornalista

Articolo 1 di 5