Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Harbor Research: la comunicazione Machine-to-Machine genera nuovo business

pittogramma Zerouno

Harbor Research: la comunicazione Machine-to-Machine genera nuovo business

13 Mar 2008

di ZeroUno

Il fatturato generato dalla comunicazione Machine-to-Machine (M2M) crescerà a ritmi tre volte superiori rispetto alla tradizionale comunicazione personale, secondo dati di Harbor Research. Considerando che i servizi cellulari M2M hanno un margine di profitto per dollaro significativamente superiore rispetto al mercato personale, gli operatori che decidono di investire oggi sulla comunicazione M2M possono sfruttare ancor meglio queste opportunità di crescita. Nonostante la comunicazione M2M oggi rappresenti una piccola percentuale del fatturato globale degli operatori, porta entrate molto stabili. Il mercato M2M ha un tasso di abbandono da parte dei clienti inferiore al 5%, contro valori del 20-30% tipici della telefonia personale, ed ha l’ulteriore vantaggio di contratti che si estendono su periodi di 3-5 anni, sempre secondo dati di Harbor Research.
“Con fatturati voce in continua contrazione, gli operatori da tempo investono su servizi aggiuntivi per alimentare le proprie entrate, e concentrano questi investimenti nel settore della telefonia personale. La comunicazione M2M porta con sé i vantaggi di un basso turnover e di una lunga durata dei contratti, assieme a una forte crescita prevista e a margini tipicamente più alti. Per questo è naturale che molti operatori leader stiano sempre più spesso guardando oltre il loro business tradizionale per godere dei vantaggi della comunicazione M2M”, spiega Robin Duke-Wooley, principal di Harbor Research. “Si tratta di un mercato decisamente diverso rispetto alla telefonia personale. Non si sono punti vendita ufficiali ed il processo di provisioning è completamente differente, ed inoltre la comunicazione M2M copre diversi mercati verticali, ognuno con i suoi specifici requisiti tecnici e di business.”
La comunicazione M2M è già molto presente in diversi mercati verticali per la sua efficienza nella raccolta dei dati, nel monitoraggio remoto, nel tracking dello stato, nella diagnostica e nella manutenzione. Le applicazioni possibili variano, dai dispositivi di navigazione che offrono aggiornamenti sul traffico in real-time fino alle assicurazioni che adottano un modello pay-as-you-drive, fino alle soluzioni per carta di credito che permettono di pagare al tavolo e ai dispositivi per la lettura remota dei contatori.

ZeroUno

Articolo 1 di 5