Un'infrastruttura virtuale in hosting per migliorare il servizio nelle scuole e nella PA | ZeroUno

Un’infrastruttura virtuale in hosting per migliorare il servizio nelle scuole e nella PA

pittogramma Zerouno

Argo Software

Un’infrastruttura virtuale in hosting per migliorare il servizio nelle scuole e nella PA

La società specializzata in software amministrativo-didattico per la Pubblica Amministrazione è passata alla gestione virtuale di 6 server. L’attuale infrastruttura è in grado di gestire oltre 60mila programmi installati in 8mila scuole.

17 Gen 2012

di Redazione Digital4

Specializzata nella progettazione e realizzazione di software
gestionale amministrativo-didattico per la Pubblica
Amministrazione, Argo Software ha deciso di rinnovare la
propria infrastruttura IT con l’obiettivo di migliorare
il livello di servizio reso al cliente in termini di assistenza
e manutenzione post-vendita.

La nuova server farm ospitata in Francia presso la sede
dell’hosting provider consta di un rack virtuale, vRack,
che permette di raccogliere virtualmente un numero cospicuo di
server fisici.

La nuova infrastruttura virtuale

Attualmente, Argo Software ha disposto nel vRack un totale di 6
server virtuali: 2 server Apache come front end, 2 server per
le 6 istanze Jboss ed altri 2 per i database interni alla
propria infrastruttura tramite un collegamento ad uno switch
virtuale al centro di una stessa rete privata dedicata.

In un primo momento, l’azienda informatica, in
collaborazione con OVH, ha postato solo una parte dei propri
applicativi nella nuova infrastruttura prevedendo come passo
successivo il totale passaggio dell’erogazione dei
servizi resi dalla modalità client/server a quella via Web.

Fausto Vicari, Vice Presidente di Argo sottolinea che
se in
precedenza,i software
client/server da quello per
la gestione degli alunni
a quello dei
giudizi,da quello
per lo scrutinio
elettronico fino al recente
Didargo, un software per
la gestione del registro
elettronico in dotazione a
molte scuole italiane,
subivano dei rallentamenti
per il decadimento della
velocità, ora la nuova
infrastruttura è in grado
di sostenere a regime
contemporaneamente un totale
di oltre 60.000
programmi installati in
8.000 scuole ed
oltre 1.000 programmi
implementati presso gli
uffici dello Stato. Questo grazie anche a
una banda fino a 10 Gbps dedicata”.

La nuova infrastruttura consente livelli adeguati di
monitoraggio 24 ore su 24, 7 giorni su 7, che permettono in
caso di malfunzionamenti la possibilità di un intervento
tempestivo per assicurare la continuità operativa.

Vicari aggiunge che “Argo ha
ottenuto un considerevole
miglioramento del tempo di
disponibilità dei sistemi
informativi. Siamo in grado di
gestire i server dedicati
esattamente come se si
fosse on-site tramite un
account amministratore esclusivo
con una diminuzione
dell’impatto delle
attività di manutenzione
ordinaria e straordinaria
che al momento richiede
pochi minuti anziché le
ore/uomo necessarie in
precedenza”.

Ora la nuova infrastruttura IT permette di supportare la
complessa attività di Argo software che ha la caratteristica
di erogare in parallelo una consistente quantità di
applicazioni usufruite nel medesimo momento: ad esempio, il
software per la gestione degli scrutini elettronici (ScuolaNet)
oltre ad essere usato in parallelo ad altre applicazioni
gestionali è utilizzato contemporaneamente da un totale di
50.000 utenti.

L’attuale configurazione virtuale dislocata in una sede
esterna ha permesso la concentrazione dei servizi su macchine
virtuali per il passaggio dalla modalità server/client a
quella Web assicurando una riduzione dei costi legati
all’hardware e la semplificazione della gestione con la
diminuzione dei costi.

D

Redazione Digital4

Articolo 1 di 4