Hitachi Data Systems: utilizzo sicuro delle risorse storage

pittogramma Zerouno

Hitachi Data Systems: utilizzo sicuro delle risorse storage

15 Feb 2011

di Nicoletta Boldrini

Garantire all’utente finale un utilizzo sicuro delle risorse storage “in the cloud” in base alle reali esigenze del mercato: è questo l’obiettivo di Hitachi Data Systems con la suite Hitachi Cloud Services, un’offerta integrata di tecnologie, soluzioni e servizi che semplificano e accelerano l’adozione di ambienti cloud privati, pubblici e ibridi. La prima soluzione della suite è Hitachi Cloud Service for Private File Tiering, che comprende hardware, software e servizi di Hitachi Data Systems in un unico modello pay-per-use. Grazie a questa soluzione, le organizzazioni possono ridurre i costi, semplificare la gestione e migliorare l’efficienza e l’utilizzo dei loro ambienti Nas principali spostando i file di dati legacy o di minor valore all’interno di un servizio cloud Nas privato situato nel firewall del cliente. Le imprese possono così allineare i costi ai consumi, pagando solo la capacità storage realmente utilizzata ed eliminando la necessità di mettere a disposizione ulteriori risorse umane per la gestione dell’infrastruttura. Inoltre, in partnership con Digi-Data Corporation, Hitachi Data Systems offre soluzioni cloud storage complete di tipo end-to-end che consentono a operatori telefonici, service provider e system integrator di completare i propri servizi e realizzare nuove offerte per i clienti, sia nel segmento consumer, sia in quello enterprise, integrando i servizi storage con un modello di tipo utility e pay as you grow.
Per informazioni: www.hds.com

Nicoletta Boldrini

giornalista

Segue da molti anni le novità e gli impatti dell'Information Technology e, più recentemente, delle tecnologie esponenziali sulle aziende e sul loro modo di "fare business", nonché sulle persone e la società. Il suo motto: sempre in marcia a caccia di innovazione #Hunting4Innovation

Hitachi Data Systems: utilizzo sicuro delle risorse storage

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 2