Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Ca Technologies: un servizio in hosting sul cloud Verizon

pittogramma Zerouno

Ca Technologies: un servizio in hosting sul cloud Verizon

12 Lug 2011

di Nicoletta Boldrini

Ca Technologies renderà disponibile il proprio software per la gestione dell’It sulla piattaforma cloud di Verizon, Computing as a Service (CaaS). In una prima fase, Ca Technologies metterà su Verizon CaaS la soluzione Clarity Ppm (Project & Portfolio Management).
Verizon CaaS offre un ambiente ad alte prestazioni conforme a Sas 70 Type II, su cui Ca Technologies potrà ospitare le proprie applicazioni con garanzia di sicurezza e affidabilità.
Nella cloud di Verizon, i clienti di Ca Technologies manterranno le proprie licenze software e potranno configurare le soluzioni in base alle loro esigenze oppure incaricare Ca Services di farlo al posto loro. Le aziende potranno cioè usufruire dell’esperienza di hosting degli specialisti di Ca Services per monitorare e gestire la piattaforma e il database applicativo, pagando solo il servizio. Le aziende potranno dunque eliminare i costi associati all’esercizio e manutenzione dell’hardware (quali raffreddamento e alimentazione).

In dettaglio, a seguito dell’hosting delle applicazioni dei clienti su Verizon CaaS da parte di Ca Technologies, le aziende potranno:
• utilizzare CA Clarity Ppm in modalità on-premise (tramite l’hosting di Ca Technologies su Verizon CaaS) o in modalità on-demand per una maggiore flessibilità;
• usufruire di maggiore agilità nel deployment e provisioning rapido del fabbisogno di servizi Ia;
• attingere agli oltre 1400 esperti di Ca Services per gli aggiornamenti, la configurazione, la personalizzazione del software e la gestione delle soluzioni;
• disporre di facilità, ridondanza e copertura pan-aziendale grazie ai Delivery Center integrati presenti negli Stati Uniti e nei Paesi Bassi, sostenuti dalla rete Ip mondiale di Verizon;
• contare sulla conformità con la versione 1 di PCI-DSS per una maggiore sicurezza dei dati.

Nicoletta Boldrini

Giornalista

Articolo 1 di 5