APM e Cloud: aziende ancora tra le nuvole

pittogramma Zerouno

APM e Cloud: aziende ancora tra le nuvole

Ogni azienda negli Stati Uniti e in Europa che ha implementato soluzioni Cloud computing, rischia un costo di quasi 1 milione di dollari a causa della scarsa governance. È quanto emerge da una ricerca Compuware

15 Mar 2011

di Nicoletta Boldrini

La maggior parte delle imprese europee e americane è consapevole dell’impatto negativo che una scarsa gestione delle performance cloud può avere sul fatturato. È quanto emerge da una indagine commissionata da Compuware e svolta da Vanson Bourne che ha coinvolto circa 677 aziende tra Nord America e Europa ed ha analizzato l’impatto delle performance delle applicazioni sulla strategia e l’utilizzo delle applicazioni cloud-based.
La survey mostra in particolare come in Nord America le aziende stiano perdendo in media quasi un milione di dollari l’anno per via delle scarse prestazioni delle loro applicazioni cloud-based. In Europa, la cifra si assesta sui 750.000 dollari.
Lo studio ha inoltre evidenziato come le organizzazioni stiano rallentando l’adozione delle applicazioni cloud per via delle criticità legate alle performance (58% in Usa e 57% in Europa) e credano che i Service Level Agreements (Sla) debbano essere basati sull’end-user experience e non solo sulle metriche di disponibilità dei service provider (94% in Usa e 84% in Europa).
A questo link è possibile scaricare la ricerca completa

Nicoletta Boldrini

giornalista

Segue da molti anni le novità e gli impatti dell'Information Technology e, più recentemente, delle tecnologie esponenziali sulle aziende e sul loro modo di "fare business", nonché sulle persone e la società. Il suo motto: sempre in marcia a caccia di innovazione #Hunting4Innovation

Argomenti trattati

Approfondimenti

S
Strategia
U
User Experience
APM e Cloud: aziende ancora tra le nuvole

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 3