Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

QuiVideo: la videoconferenza as-a-service

pittogramma Zerouno

QuiVideo: la videoconferenza as-a-service

30 Nov 2011

di ZeroUno

La soluzione di Intesys Networking e Vidyo, erogata con contratto di abbonamento annuale, si presenta come particolarmente adatta alle piccole e medie aziende italiane

Intesys Networking e Vidyo annunciano QuiVideo, un servizio di videoconferenza in cloud pensato per le aziende italiane (in particolare quelle di piccole e medie dimensioni). L’abbonamento è su base annuale, ma erogato in modo differenziato e flessibile, con soluzioni personalizzate in base alle esigenze delle singole aziende.
QuiVideo permette rapidamente la trasformazione di un qualsiasi ufficio in sala attrezzata per videoconferenze. Il servizio adegua dinamicamente la qualità dell’immagine in base ad ampiezza di banda, risoluzione webcam e potenza della Cpu ed è compatibile con tutti i sistemi operativi desktop e con iOS e Android per quanto riguarda tablet e smartphone.
QuiVideo è un servizio in cloud che sfrutta l’architettura creata da Vidyo basata sullo standard di compressione H.264 Scalable Video Coding, per gestire videoconferenze ad alta risoluzione utilizzando elementi (come connessioni Adsl, pc, tablet e smartphone) presenti in tutte le aziende, e le cui prestazioni sono indipendenti dal numero degli utenti connessi. L’architettura consente un’implementazione distribuita, con maggiore facilità di utilizzo rispetto alle soluzioni basate su un’unità centrale in sede, e una significativa riduzione dell’investimento grazie alla eliminazione del costo iniziale per l’acquisto dell’hardware.
I costi variano in base alle fasce di prodotto: restando comunque nella fascia di prezzo di 10 euro al mese per utente, a partire dal pacchetto QuiVideo Starter (con un massimo di 25 utenti e tre connessioni contemporanee) a Basic e Normal (25 utenti, 5 connessioni; 50 utenti, 10 connessioni). Infine per questi due pacchetti è disponibile l’Opzione Plus, che permette di connettere sistemi basati su tecnologie legacy, servizi di videoregistrazione e di webcast.
Per ulteriori informazioni sul prodotto clicca qui.

ZeroUno

Articolo 1 di 5