Monitoraggio dell’infrastruttura IT, 3 novità della piattaforma Dynatrace

pittogramma Zerouno

News

Monitoraggio dell’infrastruttura IT, 3 novità della piattaforma Dynatrace

Gli ultimi aggiornamenti della soluzione del vendor riguardano un’intelligenza artificiale avanzata, un’osservabilità immediata ampliata e la capacità di creare metriche personalizzate dagli eventi di registro

19 Feb 2020

di Redazione

Durante Perform2020, l’annuale user conference della software company Dynatrace, è stata annunciata la nuova generazione del modulo di monitoraggio dell’infrastruttura nella sua piattaforma di software intelligence all-in-one. Gli ultimi aggiornamenti, tra cui un’intelligenza artificiale avanzata, un’osservabilità immediata ampliata e la capacità di creare metriche personalizzate dagli eventi di registro, sono pensati per offrire agli utenti Dynatrace maggiore efficienza, semplicità e rapidità verso la trasformazione digitale.

Più nello specifico, i nuovi miglioramenti al modulo di monitoraggio dell’infrastruttura Dynatrace includono la possibilità di osservabilità immediata estesa per ambienti cloud nativi; Dynatrace ora inserisce automaticamente i dati da fonti aggiuntive, inclusi nuovi servizi AWS e Azure, eventi nativi di Kubernetes, Prometheus OpenMetrics e metriche Spring Micrometer. Questo fornisce un’osservabilità immediata e completa su vasta scala, oltre a risposte più precise per consentire una risoluzione più rapida dei problemi, una maggiore produttività e una rapida innovazione in ambienti multi cloud.

Inoltre, la piattaforma Dynatrace ora può creare metriche ed eventi personalizzati basati sui dati di log in modo che le organizzazioni possano estendere l’osservabilità dell’infrastruttura a qualsiasi applicazione, script o processo che scrive in un file di log. Questo facilita il consolidamento degli strumenti e riduce i costi e gli sforzi connessi all’amministrazione manuale.

WEBINAR
DataOps, Cloud e AI: un approfondimento con gli esperti
Cloud
Hybrid cloud

Un monitoraggio più intelligente dell’infrastruttura è garantito da Davis il motore AI di Dynatrace che fornisce automaticamente soglie e algoritmi di base per tutte le metriche di prestazioni e affidabilità dell’infrastruttura, estendendo l’analisi delle cause alla fonte e consentendo alle organizzazioni di scalare facilmente il monitoraggio dell’infrastruttura senza configurazione manuale in ambienti cloud dinamici. In questo modo, le organizzazioni ottengono l’accesso a risposte precise in tempo reale, supportando un’innovazione più rapida, garantendo prestazioni e disponibilità dell’infrastruttura.

“Grazie a questi nuovi progressi – ha affermato Steve Tack, SVP of Product Management di Dynatrace – il nostro approccio all’osservabilità dell’infrastruttura è migliorato molto. Fin dall’inizio abbiamo creato Dynatrace per offrire un’osservabilità full-stack in ambienti dinamici, cloud-first. Il nostro ultimo modulo di monitoraggio dell’infrastruttura sfrutta l’approccio di prima risposta offerto dall’intelligenza artificiale e dalla capacità di automazione avanzata al centro della nostra piattaforma di intelligenza del software all-in-one. In questo modo, Dynatrace consente ai team IT di tenere il passo con la crescente complessità ed elimina la necessità di più strumenti e approcci manuali fai-da-te. Questo aiuta questi team a guidare le loro organizzazioni attraverso la trasformazione digitale con velocità, semplicità e sicurezza”.

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Monitoraggio dell’infrastruttura IT, 3 novità della piattaforma Dynatrace

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 4