La fatturazione viaggia sulla nuvola | ZeroUno

La fatturazione viaggia sulla nuvola

pittogramma Zerouno

Esperienze

La fatturazione viaggia sulla nuvola

Un microgestionale fruibile attraverso una piattaforma Cloud. Costa meno di 15 euro al mese e si rivolge alle piccolissime aziende che si avvalgono del commercialista. E sul Cloud sono disponibili anche soluzioni per la gestione dei progetti e l’archiviazione documentale.

14 Feb 2012

di Redazione Digital4

Molti analisti e osservatori vedono un importante sviluppo del Cloud soprattutto fra le piccole aziende. L’idea alla base è che il Cloud permette di delegare molte delle attività IT a un provider (in un’ottica “As a Service”), per cui l’utente finale si può concentrare sulle attività core dell’azienda, affidando l’IT a una società esterna e pagando per quanto usa il servizio.

 

Musica per le orecchie delle piccolissime aziende che non vogliono più di tanto perdere tempo nell’acquisto di hardware e software e soprattutto non vogliono spendere soldi nella gestione di quanto acquistato. Ma le cose stanno davvero così? Si può lavorare in modo efficace usando software/dati/risorse che stanno da qualche parte sul Cloud?

 

Fatturazione

Il modello è certamente interessante e le prime implementazioni, anche per le piccolissime aziende, sono già operative. Per esempio Diamante, software house fra i precursori nell’offerta ASP, propone il suo Fatturiamo.it anche in modalità Cloud.

 

Si tratta di un microgestionale (preventivi, bolle, fatture, incassi, pagamenti, gestione clienti e fornitori) pensato per artigiani e piccolissime aziende. Questa soluzione riceve e inoltra documenti e note contabili al commercialista in modo automatico e costa 10-14 euro al mese (per il commercialista è gratis). Funziona anche offline (solo per l’utente finale, la versione per il commercialista necessita della connessione).

 

Gestione progetti

Un altro esempio è fornito da Tempestive, società di consulenza informatica, che propone un servizio su Cloud per la gestione dei progetti. Activity, questo il nome della soluzione, è pensato per monitorare il tempo dedicato allo sviluppo di attività (svolgimento di task, gestione delle fasi, rimborsi e trasferte). Il costo? 4,5 euro per utente al mese.

 

Conservazione digitale dei documenti

E sul Cloud si può trovare anche la soluzione per la conservazione digitale dei documenti aziendali: si chiama TuttoinOrdine Business e viene proposta a un prezzo fra 30 e 100 euro al mese a seconda del tipo di archiviazione richiesta e del numero di documenti che devono essere gestiti.

 

Come si può vedere, l’offerta di soluzioni gestionali in modalità Cloud è ormai un’offerta concreta. Si sta passando da un’offerta pionieristica a qualcosa di più strutturato e consolidato, che ha anche il merito di fare luce su una politica di prezzi che spesso per le piccole imprese è stata poco trasparente.

D

Redazione Digital4

La fatturazione viaggia sulla nuvola

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 3