Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Orange innalza gli standard per la gestione del cloud internazionale e della virtualization

pittogramma Zerouno

Orange innalza gli standard per la gestione del cloud internazionale e della virtualization

19 Apr 2011

di Nicoletta Boldrini

Entrare a far parte del Distributed Management Task Force (DMTF) formalizza le attività di standardizzazione

Orange Business Services, la divisione di France Telecom-Orange dedicata ai servizi B2B, sta lavorando all’interno del gruppo di gestione del Cloud con la Distributed Management Task Force (Dmtf) per migliorare gli standard internazionali di Cloud Computing e gestione della virtualizzazione, che consentiranno ai clienti IT una scelta  più ampia in termini di interoperabilità e portabilità tra ambienti Cloud.
Dmtf rende possibile una gestione più efficiente per i milioni di sistemi IT in tutto il mondo, portando l’industria IT a collaborare per lo sviluppo, la validazione e la promozione di standard di gestione di sistema. Il gruppo comprende 160 membri tra società e organizzazioni, rappresentati da più di 4000 partecipanti in 43 paesi.
Come membro del gruppo di lavoro DmtfF di gestione del Cloud, Orange Business Services contribuirà a promuovere l’Open Virtual Format (Ovf), che al momento è uno standard solo americano, affinché diventi uno standard internazionale. Inoltre, Orange supporterà l’adozione di una certificazione Iso per il nuovo standard internazionale di virtualizzazione.
La seconda area di impegno di Orange Business Services è la standardizzazione globale di un’interfaccia di programmazione per applicazioni (Api) per la gestione del Cloud. Attraverso il suo lavoro con DmtfF, Orange Business Services parteciperà alla creazione di uno standard internazionale per delle Api di gestione del Cloud come Infrastructure as a Service (IaaS). Inoltre, Orange promuoverà l’introduzione di funzionalità richieste per un’infrastruttura Platform as a Service (PaaS), come la gestione di Service Level Agreement (SLA) e Quality of Service (QoS).
Orange Business Services conferma la sua strategia come parte del programma Orange Conquests 2015. Il Cloud Computing è uno dei driver di crescita chiave definiti da Orange Business Services in linea con il suo piano di sviluppo a 5 anni e la società ha l’ambizione di generare 500 milioni di euro grazie al Cloud Computing entro il  2015.

Nicoletta Boldrini

Giornalista

Articolo 1 di 5