Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Il mainframe resta centro del data center

pittogramma Zerouno

Il mainframe resta centro del data center

17 Set 2011

di ZeroUno

Il mainframe rimane centrale nella gestione dei servizi e delle applicazioni corporate, confermandosi al contempo piattaforma attorno alla quale si snoda l’evoluzione del data center ibrido: è quanto emerge dalla sesta edizione della ricerca globale Bmc Software sui mainframe, condotta su 1.300 aziende worldwide, con un focus in particolare sulle grandi imprese.

Oggi la flessibilità tecnologica è una necessità cruciale per le aziende, in quanto le operazioni IT vengono eseguite utilizzando mainframe, sistemi distribuiti, ambienti cloud e molto altro ancora. Lo studio ha messo in luce come le imprese siano ancora molto legate al mainframe e stiano continuando a cercare nuovi approcci per l'integrazione di questa tecnologia nei loro data center futuri.

Il futuro del mainframe
La ricerca effettuata ha rivelato che la necessità di mainframe continua, eppure questa tecnologia non è immune ai cambiamenti che caratterizzano l’intero mondo IT. La nuova edizione della ricerca ha messo in evidenza l’attenzione degli intervistati alle principali tendenze come cloud e del mobile computing.
Per quanto riguarda il futuro dei data center e dei mainframe, il 55% degli intervistati ha dichiarato che il supporto dei cloud privati è un aspetto di grande importanza per il data center, mentre il 60% lo ritiene fondamentale per il mainframe. Inoltre, il 31% ha sottolineato come il supporto dei dispositivi mobile (smartphone o tablet) costituisca un'aspettativa importante per accedere al mainframe.
Tali risultati dimostrano la capacità degli utenti mainframe di comprendere l'importanza di coinvolgere il mainframe nelle strategie IT a supporto dei data center del futuro.

Un supporto per tutta l’azienda e il data center ibrido
In un’ottica di crescita del mainframe all’interno del data center ibrido, per gli intervistati è essenziale avere la possibilità di semplificare la gestione dell’ambiente enterprise ricorrendo a soluzioni unificate. Il 64% ha citato come elemento importante o essenziale l’uso di strumenti unificati per il monitoraggio e la gestione degli eventi su mainframe e sistemi distribuiti. Il 61% e il 55% hanno risposto in maniera analoga rispettivamente nel caso della gestione del cambiamento e della gestione dei workload.
Le divisioni IT si aspettano per il prossimo anno una crescita in termini di capacità e funzioni di mainframe processing e la necessità di limitare i costi IT continua a essere un'area seguita con attenzione. In particolare, continuano a rivolgersi agli engine specializzati al fine di ridurre i costi di utilizzo del mainframe. Il 57% degli intervistati ha adottato engine zIIP, con il 55% che ha affermato di aver installato uno o più di questi engine nell'ultimo anno.

“È interessante vedere come, anno dopo anno, il mainframe si riconfermi una piattaforma importante molto utilizzata dalle imprese per gestire e far crescere il loro business”, ha osservato Bill Miller, President of Mainframe Service Management di Bmc. “E lo è ancora di più vedere come crescerà il mainframe all'interno dei data center ibridi”.

ZeroUno

Articolo 1 di 5