Boomi e la partnership con AWS, tutte le novità | ZeroUno

Boomi e la partnership con AWS, tutte le novità

pittogramma Zerouno

News

Boomi e la partnership con AWS, tutte le novità

I nuovi annunci sono stati pensati per garantire agli utenti elasticità e scalabilità per la gestione dei dati, l’adesione al Public Sector Partner Program di AWS è tesa a rafforzare l’attenzione del vendor verso i settori pubblico e no profit

20 Gen 2021

di Redazione

Boomi, già partner tecnologico di AWS, ha annunciato di aver esteso la sua collaborazione con Amazon Web Services rilasciando Boomi Kubernetes Molecule su AWS Quick Start. Tra le recenti novità di Boomi vi sono poi il lancio Boomi iPaaS Connector per Amazon EventBridge e l’adesione al Public Sector Partner Program di AWS, tesa a rafforzare ulteriormente la propria attenzione nei confronti del settore pubblico, dell’istruzione e del no profit.

Boomi Kubernetes Molecule su AWS Quick Start

Boomi si impegna a ricercare con costanza nuove modalità di integrazione con AWS, attraverso soluzioni pre-costituite che consentano ai clienti di iniziare a utilizzare più rapidamente la piattaforma stessa.

WHITEPAPER
Hybrid Cloud Management: una guida per scegliere la soluzione perfetta
Cloud
Hybrid cloud

L’introduzione di Boomi Kubernetes Molecule su AWS Quick Start rappresenta un nuovo tassello a partire dal lancio di Boomi Molecule su AWS Quick Start, nel 2019, promettendo oggi agli utenti di implementare un cluster di esecuzione di processi Boomi (Molecule appunto) su Amazon Elastic Kubernetes Service (Amazon EKS) in meno di un’ora. Inoltre, i clienti avranno la possibilità di sfruttare la scalabilità dell’implementazione di Boomi Molecule su Amazon EKS utilizzando anche le architetture di riferimento e le guide all’implementazione.

“Siamo costantemente alla ricerca di nuove modalità – ha dichiarato Ed Macosky, Head of Product di Boomi – che ci consentano di supportare al meglio i clienti a portare avanti il proprio percorso migrazione al cloud, sostenendo i loro sforzi di modernizzazione delle applicazioni con un approccio platform-based che permetta loro di offrire esperienze integrate, connettendo istantaneamente le persone a ciò che desiderano. La collaborazione di Boomi con AWS e lo sviluppo di Boomi Kubernetes Molecule su AWS Quick Start permette ai clienti di abilitare proprio queste esperienze integrate. Attraverso un percorso semplificato per lanciare il runtime di Boomi in modo flessibile e scalabile, i clienti oggi possono accelerare la modernizzazione del cloud sui propri progetti AWS”.

Boomi iPaaS Connector per Amazon EventBridge

L’annuncio di Boomi fa seguito alla recente introduzione di Boomi iPaaS Connector per Amazon EventBridge, un connettore di integrazione out-of-the-box che i clienti possono usare come fonte per le loro integrazioni Amazon EventBridge. L’iPaaS di Boomi è progettata per rendere più veloce e semplice l’unificazione di dati, sistemi, applicazioni, processi e persone. La piattaforma Boomi AtomSphere aiuta nella gestione dello spostamento dei dati tra ambienti cloud ibridi, connettendoli in tempo reale.

Il ruolo di Boomi nel Public Sector Partner Program di AWS

Aderendo al Public Sector Partner Program di AWS, Boomi supporta enti pubblici e agenzie governative federali, statali e locali nella modernizzazione e trasformazione delle proprie applicazioni e l’IT, abilitandole ad un miglior servizio ai cittadini e alle comunità. La partecipazione al programma è volta a supportare anche le organizzazioni del settore dell’istruzione superiore nel sostenere la didattica a distanza, la resilienza e il ritorno nelle strutture scolastiche e universitarie.

Nel 2019, la piattaforma Boomi AtomSphere ha ottenuto l’autorizzazione U.S. FedRAMP, ed è oggi certificata come Authority to Operate (ATO) on AWS Partner. Quest’ultima certificazione delinea gli standard di sicurezza, autorizzazione e monitoraggio dei servizi e prodotti cloud.

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Articolo 1 di 4