Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Fastweb business, datacenter e servizi cloud – Soluzioni per imprese e partite IVA

pittogramma Zerouno

ICT AS a SERVICE

Fastweb business, datacenter e servizi cloud – Soluzioni per imprese e partite IVA

31 Lug 2015

di Jessica Tonietto da Digital4

Fastweb punta sul mercato Enterprise e sulla pubblica amministrazione, con soluzioni dedicate a imprese e business. Fastweb offre alle aziende servizi di storage, cloud computing, recovery, applicazioni verticali e security. Massimo Mancini, Chief Enterprise Officer, «Fastweb dispone di una rete in banda ultra larga ed è quindi in grado di garantire i servizi “end-to-end”»

Massimo Mancini, Chief Enterprise Officer di FastwebFastweb lancia un segnale al mercato business e inaugura il suo nuovo data center milanese, il primo in Italia certificato Tier IV sia per la fase di design sia per la costruzione dall’Uptime Institute di New York, l’ente che valuta l’affidabilità e la continuità del servizio e delle architetture di ridondanza dei data center in tutto il mondo.

Il data center Fastweb è una struttura unica in Italia che si distingue per affidabilità, efficienza, potenza, sicurezza, rispetto dell’ambiente e livello di automazione. È connesso alla rete con una capacità trasmissiva di 4 Terabit al secondo. La potenza computazionale arriva fino a 200.000 GHz e l’efficienza energetica (Pue1,25) lo colloca fra il 6% dei data center più efficienti al mondo. Inoltre il nuovo centro è interamente ridondato, e automatizzato in caso di guasti. Ha oltre cento ore di autonomia energetica e risponde alla richiesta di affidabilità completa da parte delle aziende e della PA: l’impianto garantisce infatti la continuità dei servizi con soglie altissime, oltre il 99,997%, certificate dall’istituto americano. Integrata con il centro di prevenzione dagli attacchi informatici, il Security Operation Center di Fastweb, la struttura garantisce la massima sicurezza per i dati delle aziende clienti.

«Con questo investimento – dice Massimo Mancini, Chief Enterprise Officer – Fastweb vuole aumentare la presenza nei servizi ICT per le imprese e per la Pubblica Amministrazione. Il data center è infatti l’abilitatore di una suite completa di servizi che fanno parte del portafoglio di offerta Fastweb: housing e colocation, public & private cloud, disaster recovery, ICT outsourcing, Software-as-a-Service/soluzioni verticali, ICT Security.

«In particolare, puntiamo a offrire al segmento business servizi Cloud – afferma Mancini -. Fastweb dispone di una rete in banda ultra larga ed è quindi ingrado di garantire i servizi in tutte le loro componenti con un’ottica “end-to-end”. Inoltre, un data center di nuova generazione su territorio nazionale è essenziale per le aziende e per la PA, perché offre la certezza sulla localizzazione dei dati, sulle regole di privacy, sulle leggi applicate, oltre alla sicurezza di potersi rivolgere ai tribunali nazionali in caso di controversia».

I benefici per i clienti Fastweb nascono anche dalla capacità della società di mettere in campo, oltre a servizi e infrastrutture d’eccellenza, anche competenze specifiche a livello ICT e di sicurezza per garantire una migrazione senza rischi verso le soluzioni Cloud. «Le aziende italiane hanno sistemi proprietari con protocolli legacy troppo estesi per andare su piattaforme standard che non sono in grado di garantire il giusto livello di personalizzazione del servizio – dice Mancini -. Perquesto, negli ultimi abbiamo investito molte risorse per acquisire competenze per l’attività di consulenza, per accompagnare il cliente nella realizzazione del Cloud. I risultati si vedono: il 45% dei nuovi ordini è già sui servizi non tradizionalmente di telecomunicazione».

Jessica Tonietto da Digital4

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link

Articolo 1 di 5