Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Brocade potenzia l’architettura CloudPlex, annunciata nel maggio scorso

pittogramma Zerouno

Brocade potenzia l’architettura CloudPlex, annunciata nel maggio scorso

10 Nov 2011

di Nicoletta Boldrini

Brocade annuncia di aver apportato modifiche all’architettura CloudPlex con l’aggiunta dei nuovi Brocade Virtual Compute Block, costituiti da bundle di risorse server, virtualizzazione, networking e storage (soluzioni multi vendor integrate, testate e certificate). Queste nuove soluzioni sono già disponibili e vengono fornite e supportate in collaborazione con partner come Dell, Emc, Fujitsu, Hitachi Data Systems e VMware.
Questo approccio aperto costituisce un principio sottostante dell’architettura Brocade CloudPlex, annunciata nel maggio scorso come framework aperto e ampliabile che permette di costruire data center distribuiti e virtualizzati di prossima generazione in un modo semplice ed evolutivo, consentendo alle aziende di mantenere la possibilità di decidere tutti gli aspetti della migrazione. È inoltre la base per blocchi di computing integrati, che supporta l’infrastruttura multi vendor esistente per unificare tutte le risorse in un unico ambiente di computing e storage.
Le soluzioni Brocade Virtual Compute Block comprendono software hypervisor integrati con i prodotti server, storage e di networking fabric di Brocade in bundle pre-racked e con configurazioni già testate.

Nicoletta Boldrini

Giornalista

Articolo 1 di 5