Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

SIA-SSB: la migliore azienda che innova del 2007

pittogramma Zerouno

SIA-SSB: la migliore azienda che innova del 2007

02 Apr 2008

di Gianluca Salviotti

Le leve per innovare  nel settore Software e Servizi ICT:  SDA bocconi assegna il "best innovation award 2007" a SIA-SSB. Per la school of management vincono la capacità di lettura del mercato e l’apertura del processo di innovazione

Dopo il successo della prima edizione tenutasi nel 2006, SDA Bocconi School of Management ha assegnato anche per il 2007 il Best Innovation Award (BIA), un riconoscimento formale all’eccellenza nei processi di innovazione aziendale. L’iniziativa è dedicata a tutte quelle realtà che, grazie alla capacità di generare sistematicamente nuovi prodotti e nuovi servizi, mantengono e accrescono il proprio vantaggio competitivo. L’edizione 2007, conclusasi nel gennaio 2008 con la cerimonia ufficiale di premiazione delle aziende partecipanti, ha previsto per il primo anno una focalizzazione settoriale interamente dedicata al comparto italiano Software e Servizi Ict.
Obiettivo del focus settoriale quello di individuare e promuovere le migliori prassi manageriali legate allo sviluppo di nuove soluzioni Ict ad elevato valore per il mercato. In particolare, nell’indagine condotta da SDA Bocconi sono stati analizzati gli aspetti strategici, organizzativi e di performance che consentono ad una realtà del comparto Ict di configurarsi come una realtà innovativa, ossia una realtà caratterizzata da obiettivi, processi e risultati che si sostanziano nella creazione sistematica di nuovi prodotti o servizi ad elevato valore per i clienti. Questi aspetti sono stati raccolti e valutati con un questionario molto dettagliato, sottoposto alle aziende partecipanti che hanno avuto la possibilità di candidarsi al BIA in modo del tutto spontaneo, registrandosi on-line al sito www.sdabocconi.it/bia.
Il questionario è stato costruito in base ai concetti e alle metriche diffusi nella letteratura internazionale sul tema dell’innovazione ed è suddiviso in cinque sezioni (dati generali dell’azienda; descrizione del progetto innovativo; strategia dell’innovazione; organizzazione del processo di innovazione; misure di prestazione). L’analisi dei questionari raccolti ha consentito di approfondire la conoscenza delle aziende ammesse alla finale e di valutare le dimensioni fondamentali del processo di innovazione, quali ad esempio: l’orientamento alla creazione di nuove soluzioni per nuovi mercati; la capacità di lettura del mercato in termini di fabbisogni esistenti, emergenti e potenziali dei clienti; la predisposizione organizzativa all’innovazione e l’orientamento al cliente; la disponibilità di strumenti e metodologie per il governo dei progetti di innovazione; il livello di strutturazione e formalizzazione del processo di innovazione; la capacità di governo delle risorse in input, con particolare riferimento alle risorse umane; il livello di apertura del processo di innovazione; la capacità di trasferire ai clienti i benefici delle nuove soluzioni Ict.

Il vincitore: community per stimolare l’innovazione
Nel 2007, il processo di valutazione descritto ha consentito ai Docenti di SDA Bocconi di assegnare il Best Innovation Award per il settore Software e Servizi Ict a SIA-SSB. SIA-SSB è il nuovo provider tecnologico a servizio del sistema finanziario internazionale, nato nel 2007 dalla fusione fra SIA (Società Interbancaria per l’Automazione) e SSB (Società per i Servizi Bancari). SIA-SSB opera a livello europeo nelle aree del processing delle carte di debito e credito, dei sistemi di pagamento, dei capital markets e dei servizi di rete per la connettività e la messaggistica. In particolare, la Divisione Capital Markets si contraddistingue per un approccio strategico proattivo nei confronti del mercato, che consente di sviluppare nuove soluzioni Ict anticipando i fabbisogni dei clienti. Questa strategia è supportata da due fondamentali leve di innovazione: la capacità di lettura del contesto finanziario europeo e l’elevata apertura del processo di sviluppo di nuove applicazioni e servizi Ict. La prima componente risulta fondamentale nella fase di ideazione di nuove soluzioni Ict e consente a SIA-SSB di individuare le dinamiche operative emergenti nel comparto e di tradurle in moduli applicativi in grado di supportare diversi segmenti di clientela. L’apertura del processo di innovazione si sostanzia, invece, in un approccio collaborativo che consente a SIA-SSB di includere i clienti attuali e potenziali nel processo di realizzazione, lancio e progressivo miglioramento delle soluzioni. Attorno ai nuovi prodotti, la società riesce a costruire delle vere e proprie community di interesse a cui partecipano anche rappresentanti dei mercati finanziari, associazioni di categoria, istituzioni e centri di ricerca, e i cui feed-back rappresentano uno stimolo continuo al processo di innovazione Ict (accanto a momenti formali di confronto sulle strategie di prodotto). Le due fondamentali leve descritte sono supportate da scelte organizzative e strumenti manageriali esplicitamente finalizzati al governo del processo di innovazione e contribuiscono a determinare elevate performance per SIA-SSB, ravvisabili nel consenso di mercato ottenuto da piattaforme applicative come SIA-EAGLE. La piattaforma, lanciata nel corso del 2006 per recepire ed automatizzare alcuni scenari normativi previsti dalle emergenti regole di compliance, è oggi utilizzata da oltre 50 operatori finanziari e stranieri, appartenenti a dodici diversi segmenti di mercato.

Gianluca Salviotti

Articolo 1 di 5