Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

CA Technologies: nuove soluzioni per l’ambiente

pittogramma Zerouno

CA Technologies: nuove soluzioni per l’ambiente

11 Ott 2010

di Nicoletta Boldrini

Con funzionalità potenziate di reporting e forecasting e l’integrazione dei dati in tempo reale, la linea di prodotti CA eco Software si presenta con un vero set a sostegno ambientale per il controllo di risorse, efficienze energetiche ed emissioni di Co2

Si chiama CA ecoSoftware 2.0 la nuova versione della soluzione per l’eco-sostenibilità proposta al mercato da CA Technologies. Si tratta di un pacchetto con funzionalità progettate ad hoc per la gestione dell’energia e dei contenuti di carbonio negli edifici, dedicato alle aziende che intendono controllare e governare meglio il consumo delle risorse e abbattere così i costi energetici, nonché ridurre le emissioni di CO2. La soluzione è pienamente integrata con il software Energy Star Portfolio Manager dell’agenzia statunitense Epa, Environmental Protection Agency, per cui è possibile misurare l’efficienza energetica degli edifici commerciali e compararla automaticamente alla scala dell’agenzia.
In dettaglio, la nuova versione del prodotto presenta delle novità in ambito “reporting e forecasting” per la gestione di programmi di eco-sostenibilità complessi, soprattutto in ragione di obblighi sempre maggiori relativi ai piani e ai bilanci di sostenibilità (che sempre più aziende sono obbligate a fare dalle normative internazionali fra cui il Crc Energy Efficiency Scheme, la Global Reporting Initiative e il Carbon Disclosure Project). Queste novità sono riportate, in particolare, nella soluzione chiamata CA ecoGovernance, disponibile in modalità Saas, che prevede un nuovo framework di reporting pensato per pre-popolare con un unico clic i report standard, automatizzando così tale processo (con una maggior efficienza nei processi di reperibilità e utilizzo dei dati aggiornati per lo sviluppo di report e analisi). Interessanti risultano gli strumenti per la gestione delle previsioni e la modellazione di scenari: analizzando gli esiti previsti risulta più semplice ottimizzare i livelli d’investimento, allineando e programmando meglio le attività in base agli obiettivi commerciali e d’investimento.
Fa parte della suite anche CA ecoMeter 2.0, soluzione che garantisce la perfetta integrazione, in tempo reale e bidirezionale, di un’ampia serie di dispositivi, impianti e sistemi, con la possibilità di accedere a tutti i dati energetici provenienti anche da impianti distanti e dislocati in diverse aree. In particolare, CA ecoMeter Gateway consente di accedere ai vari sistemi eterogenei con protocolli diversi ed è stato progettato per l’integrazione con sistemi Bms (Building Management Systems) tradizionali per la gestione integrata dell’impiantistica degli edifici.
La gestione è facilitata da appositi dashboard visivi che aiutano a tenere traccia degli andamenti dei consumi energetici e intervenire ove necessario. Da evidenziare la possibilità di “modellare” il motore di calcolo di CA ecoMeter per creare nuovi attributi basati su formule e metriche da monitorare in base all’evolversi delle esigenze aziendali, di mercato o di legge.
Si segnala, infine, la funzionalità di ricerca: il potenziato processo di discovery consente al sistema di rilevare i dispositivi con cui comunicare in modo del tutto automatico, accelerando così le procedure di configurazione e manutenzione della gestione dei dati operativi sui consumi energetici (utile quindi soprattutto nel caso di più impianti). Con l’automazione di tale processo, poi, anche il tracciamento dei sistemi, il loro controllo e gestione ne beneficiano in termini di maggior efficienza operativa, da un lato, ed energetica, dall’altro.

Nicoletta Boldrini

Giornalista

Articolo 1 di 5