Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Intelligenza artificiale, le applicazioni della tecnologia LG DeepThinQ

pittogramma Zerouno

News

Intelligenza artificiale, le applicazioni della tecnologia LG DeepThinQ

23 Gen 2018

di Redazione

Automobili e robot sempre più intelligenti, ma anche condizionatori d’aria capaci di riconoscere le preferenze dei propri utilizzatori, sono solo alcune delle applicazioni della piattaforma proprietaria del vendor coreano

In occasione del CES 2018 di Las Vegas, la fiera mondiale dedicata all’elettronica di consumo, LG ha fatto il punto sullo sviluppo della sua tecnologia d’intelligenza artificiale proprietaria, basata sul deep learning: si tratta di DeepThinQ 1.0 presentato lo scorso anno contestualmente alla creazione del laboratorio per l’intelligenza artificiale di LG in Corea, con l’obiettivo di accelerare la ricerca nel campo dell’IA. La piattaforma consente una facile integrazione dell’intelligenza artificiale in una vasta gamma di prodotti, permettendo agli sviluppatori di LG di implementare le tecnologie deep learning nei prodotti futuri. In linea con la strategia open del proprio brand d’intelligenza artificiale ThinQ, i prodotti LG sviluppati con DeepThinQ, dai device mobile agli elettrodomestici, offriranno una user experience totale grazie alla connessione di diverse tecnologie e soluzioni con la sua avanzata piattaforma per l’intelligenza artificiale.

DeepThinQ 1.0 integra funzioni di intelligenza artificiale messe a punto con i dati raccolti in base alle abitudini d’uso dei clienti LG nel corso degli anni, funzioni importanti come il riconoscimento vocale, video con sensori per il rilevamento dello spazio, rilevatori del corpo umano. DeepThinQ 1.0 è stato sviluppato da zero, puntando sull’openness e la diversificazione, e supporta le più importanti piattaforme tecnologiche come Android, Linux e webOS.

La piattaforma DeepThinQ è dunque in grado di imparare da sé e diventa sempre più intelligente, attingendo le informazioni dal cloud server. Questa funzione di apprendimento è il cuore di DeepThinQ e consente ai prodotti con intelligenza artificiale di LG di comprendere non solo il proprio ambiente circostante ma anche il modello comportamentale dei loro utenti. Per esempio, il condizionatore d’aria LG ThinQ apprende nel tempo i modelli di comportamento degli utenti e raffresca automaticamente i locali in base alle loro temperature preferite. In auto, la tecnologia di monitoraggio di LG memorizza le espressioni facciali e i gesti del conducente e riconosce il momento in cui questi inizia a manifestare sonnolenza. Da ultimo, ThinQ sarà in grado di regolare automaticamente la musica, la luce o il clima all’interno dell’auto studiando le abitudini dei passeggeri che si trovano più frequentemente nell’auto.

DeepThinQ sta già cambiando il modo in cui vengono progettati certi prodotti pensati per i settori business e consumer. I robot guida per aeroporti di LG, in uso presso l’Incheon International Airport della Corea del Sud, utilizzano un sofisticato sistema di riconoscimento dei rumori dell’ambiente circostante per migliorare il riconoscimento vocale, permettendo così ai passeggeri di farsi capire meglio. Il robot aspirapolvere di LG impara la differenza tra una sedia e un cane, e si muove di conseguenza.

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in rivista, portale www.zerounoweb.it e una linea di incontri con gli utenti.

Argomenti trattati

Approfondimenti

I
Intelligenza Artificiale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link

Articolo 1 di 4