Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IDC e il futuro di cognitive computing e intelligenza artificiale

pittogramma Zerouno

Prospettive - Video

IDC e il futuro di cognitive computing e intelligenza artificiale

IDC si aspetta una grandissima diffusione di dispositivi che integreranno tecnologie cognitive. Tali tecnologie rappresentano una sfida per diversi comparti industriali, tra questi – viene portato come esempio da Crawford Del Prete, Executive Vice President Worldwide Research Products & Chief Research Officer IDC – il mondo retail che già a partire dal 2018 userà in modo pervasivo sistemi cognitivi e intelligenza artificiale per personalizzare il proprio rapporto con i clienti finali. Proprio il cognitive computing e AI, secondo la società di analisi, saranno – oltre a Iot, 3D printing, Robotics, Next generation security, Augmented & Virtual – le tecnologie che fungeranno da acceleratori di innovazione.

03 Mag 2017

di Redazione

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Argomenti trattati

Personaggi

C
Crawford Del Prete

Approfondimenti

I
Intelligenza Artificiale
IDC e il futuro di cognitive computing e intelligenza artificiale

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 3