Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Text Analytics: tre chiavi di successo

pittogramma Zerouno

Text Analytics: tre chiavi di successo

11 Lug 2011

di

“L’esperienza è un asset di valore. Ma come possono le aziende catturare e organizzare questo asset e utilizzarlo nelle decisioni di business?”.
Con questa domanda Fiona McNeill (nella foto), Global Product Marketing Manager di Sas, invita le aziende a riflettere sulla loro attuale capacità di utilizzo dei dati e delle informazioni come supporto decisionale. “La maggior parte delle aziende utilizza ancora sistemi di analisi dei dati basati su data warehouse e soluzioni di reporting che sono alimentati da dati strutturati”, osserva McNeill. “Considerando però che ormai circa il 70/80% dei dati che circola nelle aziende è da identificare come ‘dato non strutturato’, significa che i decision-maker prendono le loro decisioni sfruttando solo il 20/30% dei dati a disposizione”.
Come sfruttare allora a pieno i dati aziendali e costruire attraverso di essi l’esperienza di business necessaria a prendere le corrette decisioni?
Una risposta viene dalle soluzioni di Text Analytics. Attenzione però: perché siano efficaci, sono necessari tre elementi chiave:
1) la trasparenza per l’end user;
2) la dinamicità, la flessibilità e l’adattamento delle capacità semantiche;
3) l’approccio strategico.

Per approfondire, scarica l’articolo dettagliato di Fiona McNeill

Argomenti trattati

Approfondimenti

D
Data Warehouse
M
Marketing

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link

Articolo 1 di 5