Sas: nuove analytics per esplorare un mondo di dati

pittogramma Zerouno

Sas: nuove analytics per esplorare un mondo di dati

La società propone un approccio alle analisi che si basa su due pilastri: l’approfondimento della conoscenza, da un lato, riservato agli esperti di “analisi e tecnologia”; l’esplorazione, dall’altro, che coinvolge direttamente gli utenti

24 Apr 2012

di Giampiero Carli Ballola

“L’aspetto principale dei Big data – esordisce Angelo Tenconi, Analytics & Technology Development Director di Sas – non riguarda tanto la mole dei dati, quanto la varietà delle fonti che le aziende devono essere in grado di analizzare e la velocità richiesta per l’elaborazione delle informazioni”. Ed è un problema dal quale, anche se per ora investe soprattutto le grandi organizzazioni, non è esente nessuna impresa che rendendosi conto di poter disporre di una grande quantità di informazioni desideri trarne un vero vantaggio competitivo. “Ciò porta – prosegue Tenconi – a un’evoluzione che investe hardware, database e soprattutto business analytics, con lo sviluppo di tecnologie capaci di elaborare più velocemente le informazioni”. Ed è in particolare lo sviluppo in atto nelle applicazioni analitiche a portare nuovo valore al business, dato che finora certe tipologie di analisi non erano nemmeno prese in considerazione dalle imprese in quanto la tecnologia disponibile non le consentiva: “se un’analisi di rischio – esemplifica Tenconi – richiedeva settimane, è chiaro che non era nemmeno il caso di farla”.

Si tratta, ed è un lavoro sul quale Sas investe e lavora da tempo, di prendere modelli validi dal punto di vista delle funzionalità e svilupparli in modo che, anche sfruttando nuove tecnologie infrastrutturali (come il grid computing o la ’in-memory analysis, ad esempio) possano rispondere alle più pressanti esigenze di complessità e velocità.

WHITEPAPER
Ricerca IDC: come aggregare i dati per un'analisi ottimale
Big Data
Business Analytics

In questa focalizzazione sul ridisegno delle analitiche rientrano anche nuove soluzioni che tramite inedite tecnologie di visualizzazione permettono anche ad utenti privi di particolare esperienza di ricavare utili informazioni dall’universo dei dati disponibili. Oggi Sas propone quindi un approccio alle analisi che si struttura su due livelli: uno di approfondimento della conoscenza, rivolto agli analisti esperti in grado di servirsi dei classici strumenti di Olap e data mining, e uno, che si può definire di ‘esplorazione’, che può essere fatto direttamente dagli utenti interessati. Questo duplice approccio apre un’ulteriore finestra di flessibilità in un’offerta dove i vendor It dovrebbero non solo, osserva Tenconi, “fornire tecnologie efficienti ed efficaci, che non è così banale come sembra; ma anche far capire ai clienti cosa davvero si può fare con tali tecnologie”. Da questo punto di vista le soluzioni di esplorazione cui si è accennato danno all’azienda la possibilità non solo di portare le analisi vicino al business, accorciando la ‘catena di comando’ tra business e It che è spesso fonte di ritardi e incomprensioni, ma anche di liberare risorse It per altri compiti, che in tempi di ‘far più con meno’ è una cosa importante.

Giampiero Carli Ballola

Giornalista

Giampiero Carli-Ballola, nato nel 1942 e giornalista specialista in tecnologia, collabora con ZeroUno dal 1988. Segue i processi di digitalizzazione del business con particolare attenzione ai data center e alle architetture infrastrutturali, alle applicazioni big data e analitiche, alle soluzioni per l’automazione delle industrie e ai sistemi di sicurezza.

Sas: nuove analytics per esplorare un mondo di dati

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 5