Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Preso il rapinatore! Soluzioni di Information Management al servizio della Polizia di NY

pittogramma Zerouno

Preso il rapinatore! Soluzioni di Information Management al servizio della Polizia di NY

06 Giu 2008

di IBM

Polizia di New York: le informazioni c’erano ed erano milioni ma sparpagliate in differenti data base oltre che in innumerevoli archivi cartacei. Dopo i fatti dell’11 settembre la Polizia di New York decide di realizzare un unico centro dati nel quale raccogliere tutte le informazioni e dal quale renderle facilmente fruibili, in tempo reale, per poliziotti e investigatori. Nasce così il Real Time Cryme Center nel quale sono state utilizzate le più avanzate tecnologie di Information Management ed è proprio grazie alle informazioni fornite dal Centro che è stato catturato un rapinatore sulla base di un semplice tatuaggio.

 

 

 

 

 

Guarda il video, tradotto in italiano, nel quale i responsabili della Polizia di New York illustrano le tecnologie adottate per realizzare il Real Time Cryme Center, un unico centro di raccolta delle informazioni su crimini e criminali, realizzato con le tecnologie di Information Management di Ibm, che ha contribuito a trasformare New York da capitale del crimine a una delle città più sicure al mondo. Ed è proprio grazie alle informazioni fornite dal centro, la foto del tatuaggio collegata a tutte le informazioni necessarie a identificare il criminale già segnalato, che è stato possibile arrestare “Sugar” il rapinatore responsabile di una rapina in una pizzeria di Manhattan. La centrale informativa raccoglie tutti i dati e le informazioni precedentemente sparsi in differenti database e archivi cartacei consolidandoli in un unico database che consente di fruire delle informazioni necessario in tempo reale e direttamente sulla scena del crimine.

 

 

 

 

 

Guarda il video

 

IBM

Argomenti trattati

Approfondimenti

D
Database
I
Information Management

Articolo 1 di 5