Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

La Bi per le Pmi marchigiane

pittogramma Zerouno

La Bi per le Pmi marchigiane

25 Nov 2008

di Riccardo Cervelli

Alleanza nel segno delle piccole e medie aziende tra Sas e Ares. Il fornitore di soluzioni per la business intelligence e le analisi e la società di consulenza di Fabriano hanno deciso di collaborare per offrire proposte tagliate su misura delle necessità delle imprese del territorio marchigiano, uno dei più importanti distretti manifatturieri in Europa. Le due realtà collaborano già da un decennio e da due anni Ares ha messo a punto una piattaforma, Brains, che utilizza tecnologie di Sas. Nella partnership, la società di Fabriano apporterà la sua profonda conoscenza delle esigenze delle piccole e medie aziende locali: “Organizzazioni – spiega Raffaele Castaldo, presidente di Ares – che non hanno bisogni molto diversi da quelli delle grandi imprese. E dove, inoltre, l’uso di strumenti di intelligence può aiutare a fare luce su zone grigie e contribuire a migliorare l’organizzazione e i processi”.Tra i suoi clienti, Ares annovera nomi come Indesit, Mts, Cartiere Miliani Fabriano, Faber, Chantecler,  I.S.A. Yacht, Centraltubi, Italiana Corrugati e Emsar. Tra le più significative implementazioni di piattaforme Bi basate su tecnologie Sas si segnalano quelle realizzate per Faber e Centraltubi.

Riccardo Cervelli
Giornalista

57 anni, giornalista freelance divulgatore tecnico-scientifico, nell’ambito dell’Ict tratta soprattutto di temi legati alle infrastrutture (server, storage, networking), ai sistemi operativi commerciali e open source, alla cybersecurity e alla Unified Communications and Collaboration e all’Internet of Things.

Argomenti trattati

Approfondimenti

B
Business
C
Consulenza
P
Partnership
P
Pmi

Articolo 1 di 5