Come migliorare il servizio It di business con una database appliance

pittogramma Zerouno

Come migliorare il servizio It di business con una database appliance

Semplici da gestire, ottimizzati e persino accessibili con un investimento contenuto. Sono le database appliance, dispositivi che consentono di far convergere database e applicazioni in un unico punto riducendo così non solo i tempi di rilascio di un database ma anche le operazioni It ed i costi di gestione ad essi associati, accelerando così il time-to-market nel rilascio dei servizi It di business

29 Nov 2016

di Nicoletta Boldrini

Il business comprende oggi più che mai quanto i dati siano ormai vitali per la sopravvivenza, la competitività, la produttività e la redditività della propria azienda. Così vitali dal dover essere disponibili, accessibili e fruibili in qualsiasi momento e nella via più semplice che vi possa essere, evitando che la complessità tecnologica possa diventare un fattore frenante per il business. 

Cosa significa tutto questo per l’It? Semplice, che deve rilasciare database e applicazioni in modo più rapido e semplificato rispetto al passato, magari rivedendo il modello di governance e mantenimento di sistemi.

WHITEPAPER
Ricerca IDC: come aggregare i dati per un'analisi ottimale
Big Data
Business Analytics

Una risposta efficace in questa direzione potrebbe essere quella di optare per sistemi integrati pre-ingegnerizzati basati su componenti hardware e software che consentono, di fatto, di risparmiare tempo e risorse economiche, semplificando le attività di utilizzo, manutenzione e supporto di soluzioni di database ad alta disponibilità.

Secondo quanto riportato nel white paper intitolato “A database appliance that is simple, optimized, and affordable – Six ways organizations can make better use of data through an appliance”, un miglior utilizzo dei dati attraverso una database appliance diventa elemento abilitatore in differenti casi concreti dove, proprio grazie a questo tipo di soluzioni, l’It può fornire risposte ed erogare servizi in tempi molto rapidi:

  • accesso semplificato a dati e applicazioni da uffici e sedi remote;
  • disponibilità di risorse (dati in primis) in progetti di sviluppo e test applicativi;
  • data center (r)evolution, con soluzioni ‘in-a-box’ dove non solo convergono server, storage e networking ma anche database (risposta efficace anche laddove vi siano esigenze di refresh tecnologico, di consolidamento dei database aziendali, di revisione dei sistemi e dei piani di backup e recovery).

Nicoletta Boldrini

giornalista

Segue da molti anni le novità e gli impatti dell'Information Technology e, più recentemente, delle tecnologie esponenziali sulle aziende e sul loro modo di "fare business", nonché sulle persone e la società. Ha fondato il portale AI4Business di DIgital360 ed è stata direttore di ZeroUno da aprile a dicembre 2019. Il suo motto: sempre in marcia a caccia di innovazione #Hunting4Innovation

Argomenti trattati

Approfondimenti

B
Backup
D
Data Warehouse
H
Hardware
N
Networking
S
Server
Come migliorare il servizio It di business con una database appliance

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 3