Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Analizzare grandi volumi di dati e visualizzarli con semplicità

pittogramma Zerouno

Analizzare grandi volumi di dati e visualizzarli con semplicità

È questa la promessa Sas con Visual Analytics, la nuova soluzione di business intelligence in-memory che utilizza un’interfaccia intuitiva per consentire a utenti anche non esperti di condurre analisi sui dati, anche dal proprio iPad. Ce lo spiega Andrea Negri, Sas Technical Support Team Leader della società.

11 Mag 2012

di Nicoletta Boldrini

Che la Business Intelligence sia uscita dalle “stanze dei bottoni” per essere fruita da utenti anche non esperti già si sapeva. “Ma Sas ha fatto un passo ulteriore – esordisce Andrea Negri (nella foto), Sas Technical Support Team Leader, recentemente intervistato da ZeroUno – portando agli utenti aziendali delle line of business o del management anche la business intelligence più evoluta, quella cosiddetta in-memory che consente l’analisi su grandi volumi di dati”.

Stiamo parlando di una soluzione, ultima nata nella “grande famiglia” che Sas sta costruendo intorno all’High Performance Analytics (una serie di tecnologie dedicate alla gestione e correlazione dei dati, anche di grandi volumi, provenienti da varie fonti, di tipologia e dimensione differenti, per analisi di business, anche predittive), che oltre a garantire l’analisi di grandi mole di dati in tempi rapidi ne consente la facile fruizione e visualizzazione in tempi altrettanto veloci. La condivisione è possibile anche mediante i dispositivi mobili (per ora la soluzione è stata sviluppata per la fruizione, oltre che sui Pc e Notebook/Netbook, su iPad, ma arriverà entro la fine dell’anno anche la versione per Android – ndr).

“La necessità di avere informazioni sempre più accurate sui clienti, sul mercato, sull’economia, sulla propria capacità di vendita o acquisto, sull’organizzazione produttiva, solo per fare alcuni esempi, è sempre più urgente per molte aziende, mentre le finestre di opportunità si stanno riducendo sempre più”, spiega Negri. “E’ in queste finestre ridotte che un’impresa si gioca il differenziale competitivo ed è per questo che il tema dell’analisi dei dati assume oggi nuovo significato. Non si tratta più solo di risolvere problematiche complesse: è necessario farlo velocemente, in real time, portando gli analytics all’interno dei processi aziendali”.

Ed è proprio in questa direzione che va Sas Visual Analytics: “La soluzione Visual Analytics integra moltissime funzionalità analitiche quali architettura in-memory, esplorazione intuitiva dei dati, supporto Hadoop e delivery attraverso vari formati e dispositivi”, precisa Negri. “La soluzione ha un engine in-memory progettato appositamente per consentire la visualizzazione di grandi moli di dati su dispositivi hardware poco costosi e non proprietari (non è necessario quindi dotarsi di particolari infrastrutture ad alte performance)”.

“Offre inoltre due vantaggi: la velocità dell'analytics in-memory e la modalità self-service – puntualizza Negri -. Due peculiarità che permettono di generare automaticamente dei report, in diversi formati grafici a seconda delle necessità e delle preferenze dell’utente, senza attendere l'intervento dell'It”.

Altra caratteristica è l’utilizzo in modo intensivo (e nativo) di Hadoop, il noto framework nato per supportare le applicazioni distribuite con elevato accesso ai dati attraverso una licenza libera (il framework permette alle applicazioni di lavorare con migliaia di nodi e petabyte di dati, ndr). “Hadoop Sas Visual Analytics consente di fare analisi eliminando i database relazionali e tutte le loro limitazioni (la maggior parte dei Dbms limita il numero delle colonne a 1.000, per esempio). La nostra soluzione non ha alcun limite in questo senso. Il cuore tecnologico è rappresentato da Sas Lasr Analytic Server, l’engine analitico in-memory, testato con oltre 20.000 colonne di dati e più di un miliardo di righe” , osserva Negri.

Oltre all’engine Sas Lasr Analytics Server la soluzione comprende: un’interfaccia centralizzata da cui avviare tutte le funzionalità (chiamata Hub); uno strumento per visualizzare report, connettersi a server e scaricare informazioni anche da dispositivi mobili; uno strumento ad hoc di data discovery e visualizzazione per esplorare e analizzare i dati (chiamato Explorer); Designer, usato per creare report e dashboard standard e personalizzati; Environment Administration, strumento usato dagli amministratori per gestire utenti, sicurezza e dati.

Nicoletta Boldrini

Direttore responsabile di ZeroUno

Direttore di ZeroUno e del portale AI4Business dedicato all'intelligenza artificiale, seguo da molti anni le novità e gli impatti dell'Information Technology e, più recentemente, delle tecnologie esponenziali sulle aziende e sul loro modo di "fare business", nonché sulle persone e la società. Il mio motto: sempre in marcia a caccia di innovazione #Hunting4Innovation

Analizzare grandi volumi di dati e visualizzarli con semplicità

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 5