Banking: l’analisi dei dati va ripensata

pittogramma Zerouno

Banking: l’analisi dei dati va ripensata

Tra il 2013 e il 2015, lo UK Information Commissioner Office (ICO) ha visto un aumento del 183% delle indagini connesse a violazioni dei dati nel solo settore finanziario. Non solo, oggi le banche tradizionali si trovano sempre più contrapposte ai competitor ‘digitali’, nuovi istituti finanziari che hanno fondato il loro business model sull’analisi dei dati soprattutto finalizzata alla costruzione di una customer experience di valore. In quest’ottica, una ricerca dell’agenzia di contabilità e consulenza EY ha recentemente mostrato come i consumatori siano più propensi a utilizzare prodotti e servizi ‘facili da usare’, una caratteristica più spesso associata ai prodotti degli istituti finanziari maggiormente ‘customer centric’. Davide Marini, Enterprise Sales District Manager di NetApp analizza lo scenario evolutivo del settore bancario e spiega quali sono le sfide da affrontare dal punto di vista dell’analisi dei dati.

20 Dic 2016

di Redazione

Tra il 2013 e il 2015, lo UK Information Commissioner Office (ICO) ha visto un aumento del 183% delle indagini connesse a violazioni dei dati nel solo settore finanziario. Non solo, oggi le banche tradizionali si trovano sempre più contrapposte ai competitor ‘digitali’, nuovi istituti finanziari che hanno fondato il loro business model sull’analisi dei dati soprattutto finalizzata alla costruzione di una customer experience di valore. In quest’ottica, una ricerca dell’agenzia di contabilità e consulenza EY ha recentemente mostrato come i consumatori siano più propensi a utilizzare prodotti e servizi ‘facili da usare’, una caratteristica più spesso associata ai prodotti degli istituti finanziari maggiormente ‘customer centric’. Davide Marini, Enterprise Sales District Manager di NetApp analizza lo scenario evolutivo del settore bancario e spiega quali sono le sfide da affrontare dal punto di vista dell’analisi dei dati.

Scarica il white paper >>


Containerizzazione: come integrare le applicazioni enterprise con la tecnologia Docker

FORUM PA 6 - 11 LUGLIO
L’infrastruttura tecnologica per la resilienza del Paese
Banda larga
Cloud storage

Il sistema della containerizzazione dei servizi It è emerso ormai da qualche anno quale risposta tecnologica efficace alle esigenze di sviluppo e rilascio delle applicazioni che necessitano di un time-to-market sempre più stringente (per esempio le applicazioni cloud o per ambienti mobile). Gli sviluppatori, di fatto, possono sfruttare risorse applicative esistenti inserendole in un ecosistema di container sotto forma di microservizi che vanno ad alimentare nuove applicazioni. In questo white paper viene spiegato esattamente come funziona la containerizzazione e l’ecosistema Docker; in particolare, prendendo in esame gli aspetti architetturali fondamentali di Docker, viene descritto in dettaglio come avviene l’integrazione tra le applicazioni enterprise e l’ecosistema dei container analizzando approfonditamente anche gli aspetti di storage e data protection.  Scarica il white paper >>

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Banking: l’analisi dei dati va ripensata

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 4