Servizi Software Defined Infrastructure: ecco il nuovo portafoglio di offerta NTT

pittogramma Zerouno

News

Servizi Software Defined Infrastructure: ecco il nuovo portafoglio di offerta NTT

Sfruttare al meglio l’infrastruttura software-defined riducendo le complessità operative e migliorando il ROI: questi i principali scopi con cui è stata progettata la nuova proposta del vendor

22 Mag 2020

di Redazione

Presentato il nuovo portafoglio di servizi Software Defined Infrastructure – SDI di NTT. Più nello specifico, i servizi SDI del vendor Ict sono stati presentati per offrire la possibilità di gestire in modo nuovo le infrastrutture utilizzando i dati di telemetria e di service management, garantendo alle organizzazioni la flessibilità necessaria per allineare i propri servizi con i requisiti e i risultati di business.

Le quattro offerte includono in primo luogo Lifecycle management, per una gestione degli asset facilitata e flessibile. Semplificare la gestione del ciclo di vita per garantire che gli apparati operino con la versione software più recente, in risposta alla compliance, è reso possibile attraverso il Digital Wallet. Le sue funzionalità comprendono accesso sicuro attraverso single sign-on al portale utente con privilegi di accesso personali per poter usufruire dei servizi. Il Digital Wallet pensato per una visibilità e una visione complete sia delle licenze perpetue sia del software in subscription, fornisce una panoramica consolidata dei vendor attraverso un’integrazione degli smart account. Offre una visibilità quasi in tempo reale delle informazioni sulle licenze, sugli ordini e sull’utilizzo. Le Request Fulfilment vengono eseguite da NTT per moves, adds, changes, deletions sulla base delle necessità aziendali.

In secondo luogo: Policy Deployment and Compliance, per onboarding e implementazioni più rapidi) fornisce servizi tecnici multivendor coerenti per la riprogettazione e implementazione della rete aiutando i clienti a ottenere il controllo dei propri investimenti sulle infrastrutture software-defined con servizi continui per la revisione delle funzionalità e di attivazione. Le principali funzionalità includono: monitoraggio in tempo reale e gestione dell’ infrastruttura secondo un approccio di automation; sistemi di provisioning e compliance gestiti da controller che amministrano le policy e le funzionalità di sicurezza; utilizzo di un framework di implementazione che fornisce supporto strategico, best practices, design convalidati, processi consolidati e raccomandazioni sulle modifiche; gestione proattiva dei controller e dei dispositivi hardware, del software e delle configurazioni standard.

WHITEPAPER
Le Application Programming Interface e il loro ruolo nella API Economy. La guida
Software
Application Lifecycle Management

La terza area d’offerta è Assurance and Operations Support, studiata per KPI operativi migliorati e liberare lo staff interno dalle attività di gestione operativa tra cui il monitoraggio proattivo con l’aiuto della telemetria avanzata, il supporto di gestione delle modifiche delle patch, gestione delle problematiche attraverso l’analisi delle cause originarie e gestione della compliance sfruttando l’intelligenza digitale, l’automazione e l’orchestrazione fornite dalla nostra piattaforma di servizi. Le funzionalità principali includono: condivisione della connettività e una singola esperienza digitale per supportare l’automazione basata su controller e i modelli di assistenza; trasferimento dell’automation alle operations network per ridurre la complessità di rete; team operativi Dev Ops in grado di fornire servizi predittivi e risolvere i problemi prima che diventino incident e abbiano impatti sui servizi.

Infine, Business outcome management che consente miglioramenti continui nella gestione del ciclo di vita multivendor fornendo raccomandazioni per ottimizzare gli acquisti software e migliorare la compliance e le prestazioni basate sulle best practices di NTT . Tra le funzionalità chiave: integrazioni API, funzionalità di correlazione, inventory e reporting avanzati e potenziamento del rilevamento predittivo delle problematiche; gli analytics forniscono ulteriori dettagli in merito alle falle di rete per facilitare una rapida risoluzione o il miglioramento dello stato di salute; integrazione con processi ITSM, IT domains e sistemi per automatizzare completamente i flussi di lavoro di assistenza.

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Servizi Software Defined Infrastructure: ecco il nuovo portafoglio di offerta NTT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 4