Vantaggi e svantaggi dell’IoT nel business

pittogramma Zerouno

TechTarget Tech InDepth

Vantaggi e svantaggi dell’IoT nel business

Fornisce insights sempre più preziosi e utili: per questo l’IoT sta spopolando nel mondo delle aziende di ogni settore e dimensione. Come ogni tecnologia, però, porta con sé alcuni rischi. Per chi vuole goderne i vantaggi, si trasformano in sfide

31 Mag 2022

di Marta Abbà - Fonte TechTarget

Entro il 2027 il mercato globale dell’IoT supererà i 2,4 trilioni di dollari con più di 41 miliardi di dispositivi che saranno collegati a Internet. Non c’è motivo per dubitare di questa stima, dati i numerosi vantaggi che l’IoT offre alle aziende. Dalla diminuzione dei costi operativi alla profonda conoscenza dei propri clienti, fino all’ottimizzazione costante della supply chain e di ogni altro processo aziendale. Esistono anche degli svantaggi da considerare, però, ed è importante non farsene intimorire ma conoscerli, contestualizzarli e gestirli.

IoT e business: quali vantaggi?

Prima di affrontare le sfide proposte dall’IoT, meglio avere ben presenti i benefici legati all’utilizzo di questa tecnologia.

Costi operativi ridotti

Fornendo una grande quantità di informazioni capillari in tempo reale, una “flotta” di dispositivi IoT può aiutare le aziende a ottimizzare i flussi di lavoro e ridurre i costi operativi. Questi device possono inoltre comunicare proattivamente il proprio stato, permettendo la programmazione di interventi di preventive maintenance, prima che un guasto possa compromettere la produzione. Integrati in sistemi più grandi, possono poi portare efficienza operativa e risparmio sui costi.

WEBINAR
30 Giugno 2022 - 14:30
[WEBINAR] Data Governance Strategy: tu sei pronto?
CIO
IoT

Un esempio significativo sono gli smart building: grazie all’IoT si può tracciare e controllare i sistemi HVAC (Heating, Ventilation and Air Conditioning) per monitorarne l’utilizzo e regolarne i costi. Si ottiene, in questo modo, un risparmio non indifferente.

Più produttività e sicurezza sul posto di lavoro

A ogni cambio di processo, i dispositivi IoT possono avvisare il personale aiutandolo a prendere decisioni più intelligenti e data driven. La casa automobilistica Ford, per esempio, sta usando la tecnologia IoT associata a sensori di body tracking per evitare ai lavoratori un eccessivo stress fisico e ottimizzare la loro attività.

Ingegneri ed ergonomisti sfruttano i dati IoT per ottimizzare le caratteristiche delle postazioni di lavoro, agevolare i movimenti ed evitare infortuni. Introducendo questa innovazione nel proprio programma di sicurezza, Ford ha ridotto il tasso di infortuni nella catena di montaggio del 70%.

Migliore customer experience

Con i dispositivi IoT diventa possibile tracciare, scoprire e analizzare i dati dei clienti molto più velocemente di prima. Per le aziende ciò significa identificare rapidamente cambiamenti o trend comportamentali prima che si manifestino esplicitamente. Questa tecnologia, sfruttata in modo avanzato, permette di migliorare l’esperienza del cliente, personalizzandola in base alle esperienze passate. Con i dati personali che si è in grado di raccogliere, si alza la qualità della customer experience raggiungendo un livello più profondo di coinvolgimento e di fidelizzazione.

Più insights per il business

I dispositivi IoT aiutano le aziende a raccogliere dati per individuare, sia internamente che esternamente, spunti per un possibile sviluppo di business. I negozi al dettaglio utilizzano la tecnologia beacon e altri dispositivi IoT per riprogettare i loro punti vendita in base ai modelli di traffico in tempo reale. Le aziende di logistica possono utilizzare i device IoT connessi a Internet per allineare indirizzi e orari di consegna per ottimizzare l’uso dei veicoli e dei dipendenti.

Le aziende che fanno leva sull’IoT per una modernizzazione generale riducono il go to market di nuovi prodotti e servizi e amplificano il loro ROI. Potranno aggiungere valore al proprio business più velocemente e in modo efficace grazie alla grande mole i dati IoT a loro disposizione.

IoT vantaggi svantaggi

Svantaggi dell’IoT nel business

Noti i vantaggi del’IoT, che molte aziende e organizzazioni stanno ancora timidamente sperimentando, è importante approfondire anche gli svantaggi legati a queste tecnologie. Non per rifiutarsi di adottarle, ma per farlo al meglio.

Sicurezza e privacy

Mantenere i dati raccolti e trasmessi dai dispositivi IoT al sicuro è una sfida, visto che si evolvono e vengono utilizzati in modo diffuso. Anche se la sicurezza informatica è una priorità assoluta, spesso restano esclusi dalle strategie aziendali tradizionali. Questo avviene nonostante la crescente consapevolezza di doverli proteggere da manomissioni fisiche e attacchi criminali basati su internet, sulla rete o sull’hardware.

Soprattutto in settori in cui l’IoT raccoglie dati sensibili, come la finanza e la sanità, la privacy rappresenta una priorità assoluta. Anche a livello globale, infatti, stanno entrando in vigore leggi sulla privacy delle informazioni. Proteggere questi dati non sarà più quindi solo una questione di buon senso ma anche un obbligo legale.

L’integrazione di crittografia e protocolli di sicurezza su dispositivi IoT può diventare difficile quando sono numerosi: diventa poco conveniente a livello di tempi e di costi, se non impraticabile. Il rischio è di affidarsi a piattaforme inadeguate, oppure rinunciarvi in partenza. Una sola violazione, però, può far cambiare idea e mettere in luce l’urgenza di porre riparo alla mancata prudenza.

Complessità tecnica

La tecnologia nascosta in molti dispositivi IoT è piuttosto complessa, anche quando sembra svolgano compiti banali come il conteggio dei passaggi in una porta sorvegliata. Se i dati forniti sono essenziali per un altro workflow o sistema, potrebbero influenzare negativamente tutto ciò che è collegato ad esso. Sbagliare il numero di passaggi attraverso una porta non è un grosso problema, in sé. Se però un altro dispositivo interpreta questi dati come se riguardassero la temperatura, sarebbe una catastrofe non facile da correggere.

La curva di apprendimento nell’implementazione dei dispositivi IoT può essere piuttosto ampia. Tenendone conto, ha senso sviluppare una strategia su come e perché distribuirli prima di acquistarli, per essere sicuri che funzionino come previsto.

Figura 1: Vantaggi e svantaggi dell’Iot a confronto

Connettività e dipendenza dall’energia

Molti dispositivi dipendono da Internet e dall’alimentazione continua per funzionare correttamente. Quando uno dei due va in crisi, lo stesso vale per il dispositivo e per tutto ciò che vi è collegato. Sapendo quanto i dispositivi IoT oggi siano fortemente interconnessi tra loro, si può temere un blocco totale appena qualcuno di essi va fuori uso.

È importante capire come le interruzioni influenzeranno i vari dispositivi per pianificarle in modo proattivo, dato che prima o poi ne accadranno. I processi di problem solving e di incident management possono aiutare come anche la formazione dei dipendenti, in modo che sappiano cosa fare in caso di dispositivi non funzionanti.

Integrazione

Attualmente non esistono ancora protocolli e standard condivisi per i dispositivi IoT, che vengono quindi prodotti da molti player diversi utilizzando tecnologie non sempre interoperabili. Ognuno potrebbe richiedere configurazioni e connessioni hardware differenti, rendendo difficile un’implementazione efficiente.

É necessario capire le esigenze della rete per prepararsi a qualsiasi personalizzazione sia richiesta. Questo significa anche pianificare un tempo extra da dedicare all’implementazione dei dispositivi per gestire qualsiasi problema a essa correlato.

Costi più elevati (tempo e denaro)

L’implementazione dei dispositivi IoT spesso comporta elevati investimenti di tempo e denaro. Sono da valutare il numero di dispositivi da acquistare e configurare, il personale necessario per installarli e per integrarli nella rete, oltre alle eventuali chiamate al produttore per un supporto. Se i dispositivi sono tutti destinati alla stessa sede, le aziende possono ottimizzare rapidamente l’investimento, in caso contrario i costi aumentano esponenzialmente. Pianificando il budget e la strategia di implementazione prima dell’acquisto, si possono eliminare molti potenziali ostacoli.

Un bilancio dei vantaggi e degli svantaggi dell’IoT

I dispositivi IoT si rivelano utili solo per le aziende consapevoli di ciò a cui vanno incontro. Quelli visti finora sono solo alcuni dei vantaggi e degli svantaggi di cui tener conto. In generale è necessario pianificare con cura la loro eventuale adozione, prima comprendendo ciò di cui si ha bisogno e poi quale aiuto tali device possono realmente fornire.

WHITEPAPER
IoT e MES: quanto ne sai? Approfondisci le tecnologie per un futuro data-driven
ERP
IoT
A

Marta Abbà - Fonte TechTarget

Articolo 1 di 5