DevOps: da Atlassian 12 nuove funzionalità, automazioni e integrazioni

pittogramma Zerouno

News

DevOps: da Atlassian 12 nuove funzionalità, automazioni e integrazioni

Semplificare l’attività degli sviluppatori affinché dedichino più tempo al coding e a generare valore per le organizzazioni: con questo obiettivo sono stati lanciate le novità del vendor

06 Ago 2020

di Redazione

Spesso i developer passano la maggior parte del tempo a integrare fra loro gli strumenti con cui lavorano, ad aggiornare lo stato di avanzamento dei loro progetti e a condividerlo con altri team. Questo è ciò che è emerso dalla DevOps Trends Survey realizzata da Atlassian (azienda australiana che sviluppa software per il team working, strumenti di collaboration, sviluppo e issue tracking), che ha mostrato come le stesse pratiche che dovrebbero semplificare la vita degli sviluppatori, causino loro nuovi problemi.

Troppi strumenti non integrati fra loro, processi manuali e pratiche di collaborazione in costante cambiamento impediscono ai developer di sfruttare pienamente l’approccio DevOps. Se da un lato il 90% dei team che ha riferito questa metodologia di sviluppo ha avuto un impatto positivo sul business, dall’altro l’84% afferma di aver incontrato diversi ostacoli nella sua implementazione.

La risposta di Atlassian

Per aiutare i team a utilizzare al meglio l’approccio DevOps, Atlassian ha rilasciato 12 fra nuove funzionalità, automazioni e integrazioni, che consentiranno agli sviluppatori di risparmiare tempo da dedicare al coding e di offrire un maggior valore ai loro clienti.

Grazie a queste nuove funzionalità e utilizzando Jira come elemento centrale, Atlassian permette di collegare in modo univoco sviluppo, operazioni IT e team aziendali, unificando tutte le attività caratterizzate dall’approccio DevOps e riducendo il sovraccarico di lavoro generato dalla collaboration.

Nello specifico, la DevOps Trends Survey ha rilevato che un numero crescente di team DevOps ha bisogno di più di 5 strumenti per capire lo stato di un progetto.

Per questo Atlassian ha realizzato profonde integrazioni tra Jira Software Cloud e Bitbucket Cloud, GitHub e GitLab in modo che il rilevamento dei problemi e gli aggiornamenti dei progetti avvengano proprio dove si codifica, in modo automatico senza bisogno di tornare a Jira. Il project manager non dovrà segnalare gli aggiornamenti e interrompere il flusso di codifica, poiché la scheda del progetto si aggiornerà automaticamente in base al lavoro svolto su Bitbucket, GitHub o GitLab.

D’altra parte, ogni team desidera i migliori strumenti per la scrittura e la revisione del codice e Bitbucket Cloud è la soluzione migliore. L’obiettivo è massimizzare la produttività degli sviluppatori sulle attività più importanti che svolgono ogni giorno: scrivere e rivedere il codice.

WHITEPAPER
Strategie DevOps: perché puntare su un'infrastruttura capace di gestire al meglio le applicazioni?
Cloud
DevOps

Sia che si preferisca lavorare su Bitbucket o all’interno del proprio ambiente di sviluppo integrato (IDE), Atlassian punta a tenere i developer sempre aggiornati, riducendo al minimo gli inutili passaggi tra gli strumenti che utilizzano.

In particolare, la nuova Pull Request Experience di Bitbucket Cloud offre un design innovativo che semplifica e velocizza la revisione delle modifiche al codice. Nuove funzionalità come l’elenco consolidato delle attività, la creazione integrata delle issue di Jira e i filtri di feed delle attività consentono agli sviluppatori di completare le revisioni del codice più rapidamente e di gestire in modo efficiente più richieste pull contemporaneamente.

Inoltre, l’integrazione Atlassian VS Code porta l’intera pipeline di sviluppo all’interno del proprio editor, con l’elenco delle attività da Jira Software Cloud, un’esperienza completa di revisione del codice e il tracciamento CI / CD sulle Pipelines di Bitbucket.

È stato poi rilevato che i team DevOps cercano di velocizzare la loro pipeline attraverso l’automazione e lo “shifting left” dei controlli manuali nel processo CI / CD. Per aiutarli, Atlassian ha inserito i report di scanning e qualità all’interno della revisione del codice di Bitbucket Cloud, in modo che possano essere avvisati di potenziali problemi prima che un software entri in produzione. È possibile utilizzare anche la nuova gestione automatizzata delle modifiche, che collega in modo indolore la pipeline CI / CD con le approvazioni all’interno di Jira Service Desk Cloud.

Quando invece si verificano incidenti, la chiave per una risoluzione rapida è determinarne rapidamente la causa. Man mano che i team adottano un approccio DevOps e automatizzano i loro processi di implementazione, i problemi relativi a questo passaggio diventano sempre più comuni. In caso di incidenti, sarebbe bello da un lato sapere se ad aver causato il problema sia stata una recente modifica del codice e, dall’altro, essere immediatamente in grado di ottenere aiuto dallo sviluppatore giusto. Per la maggior parte dei team di oggi, ciò richiede un lavoro di ricerca avanzato, che si snoda attraverso la cronologia di Git e i ticket Jira. Per questo la nuova integrazione di Opsgenie in Jira Software Cloud e Bitbucket Cloud consente ai team di abbreviare l’intero processo, offrendo loro un aiuto nel controllo per le implementazioni recenti e i relativi ticket Jira.

In conclusione, per la buona riuscita dell’approccio DevOps non basta collegare fra loro gli strumenti. La maggior parte dei professionisti è d’accordo sul fatto siano le persone e la cultura aziendale i fattori principali per implementazione di successo. Per raggiungere questo equilibrio, Atlassian ha creato un hub per scoprire e condividere le migliori pratiche in ambito DevOps. Esso contiene linee guida su come unire gli strumenti alle pratiche e coltivare una cultura DevOps di livello globale.

Atlassian ha poi esteso le proprie integrazioni automatizzate a strumenti di strumenti come Slack e Statuspage per aiutare ad adottare le migliori pratiche DevOps per le comunicazioni interne ed esterne.

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Argomenti trattati

Approfondimenti

D
Devops
DevOps: da Atlassian 12 nuove funzionalità, automazioni e integrazioni

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 4