Ibm potenzia l’offerta di social business con nuovi clienti e servizi

pittogramma Zerouno

Ibm potenzia l’offerta di social business con nuovi clienti e servizi

Connections si arricchisce di nuove funzionalità per semplificare la collaboration. Lufthansa Group, TruTrade e Flex Contact Center tra gli esempi di social enterprise

14 Feb 2016

di Redazione

Ibm ha ampliato ulteriormente la piattaforma per il  social business progettata per offrire ai clienti strumenti di collaborazione di nuova generazione grazie a Ibm Verse e Connections. Tra le novità, sono state annunciate inoltre soluzioni che renderanno più semplice raccogliere e condividere le informazioni tra i team di lavoro.

Le funzionalità aggiunte di Connections consentiranno agli utenti di: personalizzare le community per ruolo o funzione; gestire i file in maniera più semplice, grazie alla possibilità di visualizzare le anteprima dei documenti e al trasferimento più semplice; accedere e utilizzare gli strumentoi di collaboration da dispositivo mobile. Inoltre, gli amministratori potranno rendere sicure le app mediante una password per livello di applicazione piuttosto che utilizzare altre credenziali.

I casi utente, dai trasporti alle televendite

I social network aumentano la collaboration all’interno delle aziende. Un sondaggio di Big Blue dimostra che il 64% dei Cio intende investire nella collaborazione interna, nel social networking e nel cloud entro il 2019. Un numero sempre maggiore di organizzazioni sta implementando strumenti di collaboration per poter ottenere una maggiore visibilità su opinioni, attività e comportamenti. Integrando la tecnologia cognitiva in questi sistemi, Ibm aiuta i clienti ad apprendere dai dati con nuove modalità.

Ad esempio, la compagnia aerea Lufthansa Group è recentemente passata Connections per offrire ai dipendenti un modo più semplice e intelligente per lavorare insieme. La società ha trasferito oltre 120.000 utenti sulla nuova soluzione in meno di un anno e dalla migrazione è stata in grado di offrire nuovi servizi ai clienti, migliorando al contempo la collaborazione, la fiducia e la produttività all’interno dell’organizzazione.

“In precedenza – ha dichiarato Heike Griess-Nega, Responsabile delle piattaforme di collaborazione, Corporate IT, Deutsche Lufthansa AG -, le nostre capacità di collaborazione ci hanno spesso costretto a pensare e a lavorare in maniera poco creativa, con flussi di comunicazione e conoscenza monodirezionali, che restavano solo nelle menti, sugli hard disk e nelle e-mail. Adesso Connections ci sta aiutando a liberarci dagli schemi e a scambiare idee abbattendo confini e fusi orari”.

Gli strumenti di collaborazione di Big Blue stanno aiutando anche le comunità di piccole aziende agricole dell’Africa orientale, accrescendo la trasparenza dei prezzi e dell’inventario. La collaborazione tra il Business Partner di IBM WebGate e TruTrade – una joint venture tra imprese commerciali africane, Rural African Ventures Investments e Self Help Africa – ha portato allo sviluppo della piattaforma myLLL su Ibm Domino, ospitata sul Cloud Ibm.

360digitalskill
Diventa un leader digitale: crea il percorso per te e il tuo team
Risorse Umane/Organizzazione
Smart working

La nuova soluzione aiuta gli imprenditori agricoli a comunicare tra di loro in aree geograficamente isolate, stipulare accordi commerciali, monitorare i pagamenti da mobile e accrescere il fatturato dei piccoli proprietari terrieri. Come risultato, i piccoli agricoltori possono acquisire nuove informazioni sui prezzi e sull’inventario in modi che non erano possibili prima, agevolando la collaborazione, aumentando le vendite e trasformando la vita dei piccoli agricoltori in tutta la regione.

Flex Contact Center, una società di servizi professionali e televendite, ha recentemente implementato Connections Cloud nella propria community interna, conosciuta come Conectados, per ridurre la dipendenza dalle e-mail, eliminare la necessità di investimenti in infrastrutture costose e offrire ai dipendenti un accesso più rapido ai dati dei clienti. Dopo aver incrementato del 25% la produttività dei dipendenti grazie alla collaborazione basata sul cloud, l’azienda ha optato per un approccio simile al social business per la posta elettronica e sta ora estendendo IBM Verse a 11.000 dipendenti in tutto il mondo.

 

 

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Ibm potenzia l’offerta di social business con nuovi clienti e servizi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 4