Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

IBM Connections 5, per migliorare la collaboration tra clienti, dipendenti e partner

pittogramma Zerouno

IBM Connections 5, per migliorare la collaboration tra clienti, dipendenti e partner

25 Lug 2014

di Redazione

Ibm ha presentato un nuovo social software in cloud e on premises per migliorare la collaborazione e la condivisione di informazioni con stakeholder chiave, all’interno e all’esterno delle organizzazioni. L’ultima versione della piattaforma Ibm Connections, offre una suite aperta e integrata di strumenti di collaborazione social e in tempo reale, analytics e gestione dei contenuti, tutti disponibili su qualsiasi schermo o dispositivo.

Classificata da Idc leader di mercato (worldwide market share leader) nell’enterprise social software a livello mondiale, Ibm Connections aiuta le imprese a favorire la collaborazione e l’interazione con clienti, dipendenti, partner e altri interlocutori esterni. La necessità di approfondire le interazioni è ormai una delle priorità del top management: proprio una recente indagine di Ibm, svolta a livello mondiale su 4.200 CxO, ha rilevato che il 90% degli intervistati prevede di aumentare la collaborazione attraverso i canali sia social sia digitali in genere. La sfida è però quella di condividere le informazioni giuste, provenienti dagli esperti giusti, per affrontare rapidamente le opportunità di business emergenti, secondo modalità sicure.
Ibm Connections 5, ora disponibile su Ibm Cloud marketplace può essere implementata on premises, via cloud o in un ambiente ibrido, consentendo a team di progetti globali eterogenei di connettersi e collaborare in tempo reale su attività urgenti. Le funzionalità di sincronizzazione file e condivisione documenti di classe enterprise assicurano che tutti i membri del team abbiano accesso ai file più aggiornati, indipendentemente dalla modalità, dal momento e dal luogo di accesso. Grazie a queste nuove funzionalità ibride, le aziende possono incorporare collaborazione, analytics e contenuti all’interno dei processi di business esistenti, accessibili da qualsiasi dispositivo o applicazione aziendale – mobile, web e desktop – facilitando l’interazione in qualunque momento e in qualunque luogo.
Lo scorso gennaio, Ibm ha annunciato l’intenzione di riunire le sue funzionalità di posta, collaborazione social, chat, meeting, produttività d’ufficio e contenuti via cloud e in locale – incluso il nuovo streaming video ad alta definizione previsto per la fine del 2014 – sotto un unico brand Ibm Connections. La combinazione di queste funzionalità, così come la sua architettura e Api aperte, ha permesso a Isv (Independent Software Vendor) di punta di sviluppare centinaia di nuove social app costruite sulla piattaforma Ibm Connections.
Anche Forrester Research ha di recente nominato Ibm leader nel Rapporto The Forrester Wave: Enterprise Social Platforms, del secondo trimestre 2014.

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in rivista, portale www.zerounoweb.it e una linea di incontri con gli utenti.

Articolo 1 di 3