GreenLake Central, la novità annunciata a HPE Discover More Munich

pittogramma Zerouno

News

GreenLake Central, la novità annunciata a HPE Discover More Munich

La promessa del presidente e CEO Antonio Neri: “ora il CIO può lavorare come broker di servizi strategico, e tutti possono vivere un’esperienza cloud uniforme”

16 Dic 2019

di Redazione

In occasione del keynote tenuto da Antonio Neri, presidente e CEO di HPE, all’evento HPE Discover More Munich è stato presentato GreenLake Central.

Facendo leva sul significativo impulso di mercato registrato da HPE GreenLake, la proposta IT as-a-Service di HPE, con questa soluzione il vendor vuole offrire agli utenti un’esperienza digitale semplice e unificata grazie a un front-end che integra i workload residenti su cloud pubblici e privati, data center e ambienti edge. Questa piattaforma as-a-Service promette migliori risultati di business per gli utenti abbattendo costi e rischi a fronte di maggiori possibilità di scelta, controllo, semplicità e velocità nelle iniziative di trasformazione digitale delle aziende.

Secondo il vendor, con l’adozione di HPE GreenLake Central tutti i collaboratori aziendali possono approfittare della semplicità di un’esperienza cloud omogenea per tutti i propri workload, dall’edge al cloud, ma sono alcune figure quelle che soprattutto trarranno i maggiori vantaggi.

WHITEPAPER
Strategie DevOps: perché puntare su un'infrastruttura capace di gestire al meglio le applicazioni?
Cloud
DevOps

In particolare, i CIO tornano ad avere il controllo sull’ambiente IT ibrido della propria azienda grazie a un cruscotto unificato e a una console operativa che li posiziona come service broker nei confronti del resto dell’organizzazione. I CIO possono monitorare e agire sulla base di KPI quali sicurezza, controllo della capacità e dei costi, compliance e utilizzo delle risorse. HPE GreenLake Central fornisce a queste figure professionali visibilità e controllo così da potersi concentrare su innovazione e strategia, passando da una modalità operativa di tipo reattivo a una gestione integrata dell’IT ibrido.

Dal canto loro, gli sviluppatori possono accedere a una piattaforma pay-per-use che consente di scrivere e rilasciare codice velocemente senza doversi preoccupare dell’infrastruttura sottostante. Gli sviluppatori hanno accesso anche a un’ampia gamma di tool e servizi proposti da HPE e dai suoi partner attraverso un apposito marketplace ottenendo un unico banco da lavoro dal quale progettare e creare applicazioni in grande rapidità.

I CFO possono acquisire una visione in tempo reale sulla spesa tecnologica nell’intero ambiente IT ibrido per capire cosa viene speso dagli utenti, dai team e dalle business unit sia nei cloud pubblici sia privati, sia nei data center e ambienti edge. HPE GreenLake Central fornisce ai responsabili finance un grande livello di visibilità per controllare i costi e assicurarsi che i progetti rimangano all’interno dei budget stabiliti; mentre i dipartimenti legali, compliance e sicurezza ottengono un’unica visione integrata dello stato della governance e della sicurezza dell’ambiente IT ibrido dell’azienda.

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

GreenLake Central, la novità annunciata a HPE Discover More Munich

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 4