HCI o SAN: una guida ai pro e ai contro prima di scegliere | ZeroUno

HCI o SAN: una guida ai pro e ai contro prima di scegliere

pittogramma Zerouno

TechTarget Tech InDepth

HCI o SAN: una guida ai pro e ai contro prima di scegliere

Ci sono molti i fattori da considerare, prima di scegliere tra una SAN e un sistema iperconvergente. Gli esperti sottolineano l’importanza di capire bene quali sono le differenze per identificare il modello più adatto alla propria organizzazione

10 Nov 2020

di Laura Zanotti - Fonte TechTarget

HCI o SAN: scegliere quale delle due alternative abiliti una governance migliore non è facile. Di fatto, mantenere una SAN tradizionale o passare a un’infrastruttura iperconvergente richiede capacità decisionali molto spinte per valutare caratteristiche dell’uno e dell’altro approccio.

SAN: che cos’è e quali sono le sue principali caratteristiche

Scegliere una Storage Area Network significa poter combinare gli esatti prodotti di elaborazione di rete e archiviazione di cui l’organizzazione ha bisogno. È possibile utilizzare prodotti di una varietà di fornitori, anche se scegliere un numero inferiore di fornitori ha i suoi perché quando si mette insieme un’infrastruttura IT tradizionale. Questa scelta permette alle imprese di piccole e medie dimensioni di risolvere i problemi di archiviazione a supporto di determinate applicazioni senza coinvolgere uno specialista dello storage.

I plus?

  • Costi bassi
  • Gestione più semplice
  • Manutenzione più facile

HCI: che cos’è e quali sono le sue principali caratteristiche

Scegliere un’infrastruttura iperconvergente significa integrare funzionalità di elaborazione, archiviazione e virtualizzazione guadagnando scalabilità, flessibilità e capacità avanzate. Un sistema HCI può essere un software installato su hardware esistente o un’appliance HCI. I componenti integrati costituiscono un nodo iperconvergente e il sistema può essere espanso aggiungendo nodi per formare un cluster HCI gestito centralmente. L’iperconvergenza disaggregata consente di espandere in modo indipendente il calcolo e lo storage. Questa scelta permette alle grandi imprese di risolvere agilmente e dinamicamente tutte le necessità di storage.

I plus?

  • Maggiore velocità
  • Maggiore scalabilità
  • Disponibilità a modalità continua
WHITEPAPER
Storage: aumentare prestazioni, scalabilità ed efficienza a costi contenuti
Storage
Backup

HCI o SAN

HCI o SAN: 5 domande da porsi prima di scegliere

Scegliere tra HCI o SAN nell’ambito dello storage non è un’equazione che si traduce in tutto o niente. Ad esempio, le aziende più grandi possono mantenere la propria SAN mentre ramificano sistemi HCI per applicazioni specifiche. Indipendentemente dall’approccio che adotti, ci sono alcune domande da porsi prima di scegliere:

  1. Quale ruolo hanno i processi di archiviazione nella mia organizzazione?
  2. Quali sono i requisiti relativi alla scalabilità dello storage?
  3. Qual è lo stato degli investimenti precedenti in ambito storage?
  4. Quali sono le caratteristiche di archiviazione di cui ha bisogno la mia azienda?
  5. Qual è il TCO di ognuno di questi approcci?

HCI e SAN performance a confronto

I vantaggi di un modello iperconvergente

La chiave di volta dell’iperconvergenza è che può essere aggiunto in modo incrementale, a piccoli passi per volta man mano che crescono le esigenze di un’organizzazione. Una SAN, invece, deve essere acquistata tenendo conto delle esigenze future.

Z

Laura Zanotti - Fonte TechTarget

Giornalista

Ha iniziato a lavorare come technical writer e giornalista negli anni '80, collaborando con tutte le nascenti riviste di informatica e Telco. In oltre 30 anni di attività ha intervistato centinaia di Cio, Ceo e manager, raccontando le innovazioni, i problemi e le strategie vincenti delle imprese nazionali e multinazionali alle prese con la progressiva convergenza tra mondo analogico e digitale. E ancora oggi continua a farlo...

Argomenti trattati

Approfondimenti

S
storage
Tech InDepth

Articolo 1 di 5