Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

EFA Automazione, verso la convergenza OT/IT

pittogramma Zerouno

Tech InDepth

EFA Automazione, verso la convergenza OT/IT

23 Ott 2018

di Giuseppe Aliverti

Come armonizzare le diverse tecnologie OT (Operational Technology) presenti sul factory floor con quelle più tipiche del mondo IT? Quali tecnologie di connettività e comunicazione industriale per garantire lo sviluppo di progetti di Industrial IoT? Sono le domande alle quali ha cercato di rispondere l’azienda specializzata in prodotti e soluzioni di automazione industriale in un evento ricco di momenti di confronto

BOLOGNA – Senza connessioni sicure, affidabili, stabili e smart qualsiasi progetto di fabbrica digitale 4.0 rischia di trasformarsi in un castello in aria, o peggio. Le tecnologie d’interconnessione sono gli ancoraggi necessari per l’effettiva trasformazione digitale del sistema manifatturiero italiano, per oltre il 90% composto da piccole e medie imprese, che mostrano sempre più bisogno di poter contare sul sostegno operativo e concreto di partner competenti, nonché esperti conoscitori delle esigenze reali delle aziende nazionali.

Per fare il punto sull’attuale situazione dell’offerta e sulle applicazioni più aggiornate in fatto di connettività e comunicazione industriale, EFA Automazione, attiva da 30 anni in Italia nell’ambito dell’automazione industriale con prodotti, soluzioni e know how dedicati al mondo della connettività per l’integrazione di sistemi, ha organizzato di recente a Bologna, presso il Centro Congresso di Fico (Eataly World), un convegno sul tema La convergenza OT/IT, fondamenta per la digitalizzazione dell’impresa.

Tra gli argomenti affrontati, in forte evidenza le tematiche dei protocolli e dei fieldbus nel mondo OT, dei gateway d’integrazione, della teleassistenza e della raccolta dati fino ai protocolli del mondo IT, ai gateway d’integrazione OT/IT e alla connettività cloud.

Focus sui vantaggi dell’interconnessione

Ai partecipanti, in gran parte esponenti di Oem-Original equipment manufacturer, di system integrator o di aziende utilizzatrici finali provenienti dagli ambiti industriali più tradizionali o da quelli delle tecnologie ICT, l’incontro ha permesso di approfondire nel concreto come sia possibile armonizzare le diverse tecnologie OT presenti sul factory floor con quelle più tipiche del mondo IT. Più in particolare, gli end-user e i costruttori di macchine hanno avuto modo di verificare direttamente i vantaggi che scaturiscono dall’impiego delle tecnologie d’interconnessione.
Da parte loro, i system integrator dell’OT e dell’IT hanno avuto invece la riconferma dell’approccio a 360° di EFA Automazione nell’affrontare qualsiasi problema in fatto di connettività industriale nella realizzazione di applicazioni in ambito di Industrial IoT (IIoT), data collection & management, teleassistenza, HMI (Human Machine Interface)/Scada e soluzioni per la comunicazione industriale.
EFA Automazione distribuisce e supporta in tutta Italia sistemi, soluzioni e prodotti di grandi gruppi, tra cui HMS Industrial Networks, eWON, Kepware, Inductive Automation, Beijer Electronics, Hakko Electronics e molti altri.

Le new entry firmate eWON

Nel corso della mattinata, quindi, una rapida ed efficace carrellata di presentazioni, demo live e casi applicativi concreti ha permesso di illustrare le principali soluzioni di connettività eWon e HMS utilizzate insieme a Ignition, piattaforma MES (Manufacturing Execution System)/Scada di Inductive Automation, e di focalizzarsi anche sulle due novità eWON, Flexy 205 e Cosy 131 versione 4G, di cui EFA Automazione è distributore esclusivo per l’Italia.

La soluzione eWON Flexy 205

La prima, eWON Flexy 205, è un gateway IIoT pensato appositamente per le necessità della fabbrica connessa da HMS Industrial Networks e pienamente compatibile con tutti i più diffusi PLC (Rockwell Automation – Allen-Bradley, Schneider, Siemens, Mitsubishi, Omron, ABB, Hitachi ecc). Oltre all’accesso remoto sicuro tramite VPN con il servizio di connettività Talk2M, eWON Flexy 205 consente di ricevere notifiche di allarme, visualizzare i dati relativi al funzionamento delle macchine, registrarli e storicizzarli per l’analisi dei KPI, per monitorare l’efficienza produttiva e implementare politiche di manutenzione predittiva.

Cosy131
La soluzione Cosy131

eWON Cosy 131 versione 4G, invece, è un nuovo modello della serie eWON Cosy 131 (costituita da dispositivi industriali per l’accesso remoto e la connettività diretta su cloud realizzabile attraverso connessioni VPN sicure combinate alle funzionalità offerte da Talk2M) e può supportare la velocità di comunicazione del 4G.
Tra le case history presentate, figurano progetti di grande interesse realizzati nell’ultimo anno (o ancora in progress) come quello di CP Sistemi (specializzata nello sviluppo di progetti di innovazione e automazione in ambito industriale) per la flotta di gru a torre del gruppo Terex Cranes, di TXT e-solutions (sviluppo di soluzioni software e servizi di ingegneria specialistici per diversi settori con una particolare specializzazione nei settori manifatturiero e bancario) per un produttore di pneumatici e un’azienda manifatturiera e di Fameccanica, azienda di San Giovanni Teatino (CH), specializzata nella progettazione e costruzione di linee automatiche per produrre pannolini, pannoloni e assorbenti.

Quattro asset per lo sviluppo del business

Gianfranco Abela, Managing Director di EFA Automazione

“Sono quattro gli asset basilari della nostra attività – ha sintetizzato Gianfranco Abela, Managing Director di EFA Automazione–: il primo è il nostro know-how, costruito in 30 anni d’esperienza diretta sul campo, dallo sviluppo di driver di comunicazione seriali con PLC per HMI alla distribuzione di gateway plug & play, alla comunicazione OPC DA e OPC UA e PLC-DB [standard di comunicazione industriale ndr]. Negli ultimi 15 abbiamo poi accumulato forti capacità nell’armonizzare i protocolli legacy e nel collegarci con il mondo dell’IT. Un altro asset, quindi, è quello della competenza raggiunta nell’utilizzo delle tecnologie aperte: OPC, RESTful API, Web Services, MQTT, SQL, ODBC, Java, .NET, integrazione con piattaforme IIoT e Industry 4.0. Il terzo asset è quello del professional service, che mette a disposizione tecnici qualificati per risolvere le problematiche più difficili e offrire consulenze e studi di fattibilità, e che ci ha permesso di accrescere le nostre competenze insieme a quelle delle nostre mandanti. E infine le nostre referenze, fatte in Italia, per documentare le storie di successo nei progetti sviluppati con i nostri clienti: dall’accesso remoto via Internet alla teleassistenza, dalla raccolta dati locale e remota alla creazione di Report, KPI, OEE, analisi delle performance”.

Gianfranco Andrighetti, Managing Director di EFA Automazione

“La nostra attività comprende anche una battaglia culturale a favore della digital transformation delle piccole e medie aziende e del loro ingresso nell’era dell’Industry 4.0 – sottolinea Gianfranco Andrighetti, Managing Director di EFA Automazione assieme a Gianfranco Abela –. Tra i nostri impegni c’è anche quello di creare una maggiore consapevolezza del ruolo della connettività e di aumentare le conoscenze tecnologiche delle PMI manifatturiere di tutti i settori, per diventare sempre di più un punto di riferimento per System Integrator e OEM, che trovano in Efa Automazione un partner competente e competitivo per realizzare applicazioni in ambito di IIoT, data collection & management, teleassistenza, HMI/Scada e altre soluzioni per la comunicazione industriale”.

Giuseppe Aliverti

Giornalista professionista dal 1991, è entrato nel mondo dei computer nel 1983 per colpa di un Commodore 64. Da allora non ha smesso di smanettare su tastiere e mouse per occuparsi degli universi paralleli del marketing, delle indagini e rilevazioni dei consumi nel mass market e delle nuove frontiere dell'economia, della produzione industriale e della comunicazione digitale.

EFA Automazione, verso la convergenza OT/IT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 4