Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Focus sulla sicurezza con Communication Valley Reply

pittogramma Zerouno

Focus sulla sicurezza con Communication Valley Reply

15 Set 2010

di Nicoletta Boldrini

È stato recentemente nominato amministratore delegato di Communication Valley Reply, società del gruppo Reply focalizzata sui temi della sicurezza, e la cui offerta è focalizzata sui servizi di sicurezza gestiti. Lui è Rodolfo Falcone: con oltre 15 anni di esperienza nel settore della security informatica, oggi ha il compito strategico di sviluppare l’offerta di Communication Valley che Reply ha acquisito circa due anni fa dal gruppo Unicredit per il quale fungeva da Soc, Security Operation Center, funzioni che oggi mantiene in qualità di Soc di Reply. Passato dal prodotto al servizio (è stato country manager di Trend Micro dal 2006 al 2009), Falcone avrà il compito di sviluppare e consolidare l’attività del centro, una struttura che fornisce servizi in modalità 24×365 ad aziende clienti tra cui i principali gruppi industriali e bancari italiani.
“L’interesse di Reply al mondo della sicurezza non è nuovo – esordisce Falcone -. Il gruppo aveva già al proprio interno una società, Spike Reply, focalizzata su attività di consulenza in ambito security (protezione delle informazioni, tutela dei dati personali, gestione delle frodi, ecc.). Communication Valley Reply si inserisce come vero e proprio ‘security service provider’ specializzato nella gestione della sicurezza di sistemi complessi e delle reti dati e voce, completando l’offerta del Gruppo dedicata alla sicurezza che spaziano dagli aspetti di analisi del rischio a quelli di governance, di compliance alle normative, di implementazione delle contromisure, per finire con il monitoraggio e la gestione da remoto”.
”Reply oggi è in grado di proporre oltre 200 specialisti di sicurezza per affiancare le aziende con attività di consulenza, delivery e servizi professionali”, sottolinea Falcone. “Dal Soc di Parma, dove ha sede Communication Valley Reply vengono erogati i principali servizi di sicurezza informatica. Il Soc si avvale di una infrastruttura ad alta affidabilità e di un insieme di applicazioni per la gestione di eventi di sicurezza, per il riconoscimento di pattern d’attacco e per il mantenimento delle tecnologie e il knowledge and asset management”.
In dettaglio, la società eroga servizi di monitoraggio (firewalling telefonico contro le minacce provenienti dalla rete telefonica; fraud protection; convergenza tra sicurezza fisica e sicurezza logica; wireless intrusion prevention, ecc.), security assessment, gestione (mantenimento dei sistemi e assistenza oltre a soluzioni di gestione centralizzate) e governance (gestione della conformità rispetto a standard e norme; calcolo del rischio e determinazione dei criteri di gestione; politiche, linee guida e procedure di sicurezza; ecc.). Il Soc, tra l’altro, interagisce e condivide con il cliente gli output dei servizi attraverso un portale web-based (il centro riceve automaticamente i dati dall’infrastruttura dei clienti in modo da monitorarne le vulnerabilità e intervenire ove necessario; il tutto attraverso un sistema web e in modo automatico).
Obiettivo strategico dell’azienda, con la nomina di Falcone, è la personalizzazione dei servizi di sicurezza gestita attraverso alleanze e partnership con i principali vendor di settore. “Noi siamo software indipendent e vogliamo ampliare il più possibile la rosa di collaborazioni per poter garantire servizi sempre più ‘ritagliati su misura’ delle esigenze specifiche delle aziende”, conclude Falcone.

Nicoletta Boldrini

Giornalista

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link

Articolo 1 di 2