Data center xScale, oltre un miliardo di dollari per la joint venture Equinix – GIC

pittogramma Zerouno

News

Data center xScale, oltre un miliardo di dollari per la joint venture Equinix – GIC

Nell’ambito di questa collaborazione Equinix supervisionerà lo sviluppo e il funzionamento di sei data center xScale in mercati chiave in Europa, tra cui Londra, Parigi, Amsterdam e Francoforte

17 Lug 2019

di Redazione

Annunciato il primo data center xScale di Equinix (azienda del settore delle interconnessioni globali e dei data center) come parte della joint venture da oltre un miliardo di dollari con GIC, il fondo sovrano di Singapore. Nell’ambito di tale joint venture Equinix (che si pone l’obiettivo di essere al centro di un mondo cloud first e di soddisfare le esigenze dei clienti dei grandi hyperscaler, tra cui AWS, Azure, Google, IBM, Oracle e Salesforce, e altre aziende tecnologiche quali Facebook) supervisionerà lo sviluppo e il funzionamento di sei data center xScale in mercati chiave in Europa, tra cui Londra, Parigi, Amsterdam e Francoforte. Questa implementazione dell’infrastruttura di base su scala ipertestuale fungerà da calamita, attirando altri partner, sviluppatori di applicazioni e altri fornitori hyperscale nell’ecosistema business di Equinix, aumentando al contempo le opportunità di innovazione in particolare in ambito multicloud.
I data center x Scale forniranno una value proposition che si distingue da quella degli operatori wholesale in quanto essi offrono accesso alla gamma completa di servizi di interconnessione diretta ed edge di Equinix garantendo velocità di connettività e sono progettati per rispondere ai requisiti tecnici e operativi per una corretta distribuzione dei carichi di lavoro.
Tutto questo va a rispondere alla crescente esigenza di connettività privata tra aziende, fornitori di servizi cloud e di rete espressa dalle aziende alle prese con la trasformazione digitale. Secondo il Global Interconnection Index Volume 2, lo studio di mercato pubblicato dalla stessa Equinix, la capacità di scambiare dati privati ​​tra imprese e fornitori di servizi di rete e cloud è prevista in crescita quasi 10 volte più velocemente rispetto al traffico pubblico di Internet entro il 2021.

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Data center xScale, oltre un miliardo di dollari per la joint venture Equinix – GIC

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 4