Gestione dati e sviluppo, ecco le ultime novità BMC | ZeroUno

Gestione dati e sviluppo, ecco le ultime novità BMC

pittogramma Zerouno

News

Gestione dati e sviluppo, ecco le ultime novità BMC

Tra gli annunci del vendor: miglioramenti delle proprie soluzioni di gestione Db2 e funzionalità per automatizzare la creazione, la distribuzione e il test delle applicazioni mainframe

21 Ott 2020

di Redazione

Tra i recenti annunci di BMC vi sono i miglioramenti apportati alle soluzioni di gestione Db2 come parte del portfolio BMC Automated Mainframe Intelligence (AMI). Il vendor ha inoltre comunicato che BMC AMI Data Management, Compuware Topaz for Total Test e ISPW includono funzionalità pensate per aiutare le aziende a proteggere l’uptime e la disponibilità gestendo in modo intelligente i dati mainframe e semplificando lo sviluppo delle applicazioni come parte delle loro strategie DevOps.

Intelligent Data Management per Db2

Le soluzioni BMC AMI Data Management per Db2 alimentate da automazione intelligente, forniscono una gestione dei dati di livello mondiale che consente una disponibilità 24 ore su 24, 7 giorni su 7, promuove maggiori resilienza e agilità.

I dati BMC mostrano che le soluzioni BMC AMI Data Management per Db2 aiutano i clienti a: gestire facilmente i database Db2 in BMC AMI Command Center, con un’esperienza intuitiva e basata sulla persona, che riunisce sviluppatori e amministratori di database per abilitare i processi DevOps; accelerare i tempi di recupero dei dati fino all’85% con BMC AMI Recovery per Db2, che prevede anche integrazioni con BMC AMI Command Center per Db2 per garantire la resilienza e la conformità aziendale; migliorare continuamente il tempo di risposta delle applicazioni con BMC AMI Performance per Db2 SQL, fornendo uno strumento di ottimizzazione leggero e in tempo reale che offre informazioni utilizzabili; migliorare la velocità di aggiornamento dei dati di test fino all’85% con BMC AMI Load per Db2 e, aumentando la velocità di sviluppo; aumentare l’agilità e la velocità della continuous integration / continuous delivery (CI/CD) automatizzando le modifiche al database tramite integrazioni con Jenkins e presto con IBM UrbanCode.

Integrazione tra Compuware Topaz for Total Test e Compuware ISPW

Una nuova integrazione tra Compuware Topaz for Total Test e Compuware ISPW consente alle organizzazioni di sviluppo di creare rapidamente sofisticate pipeline CI/CD che automatizzano la creazione, la distribuzione e il test delle applicazioni mainframe. Grazie alla nuova integrazione, le pipeline eseguono automaticamente i test corretti in base solo al codice sorgente modificato.

WHITEPAPER
Le Application Programming Interface e il loro ruolo nella API Economy. La guida
Software
Application Lifecycle Management

Nello specifico, le organizzazioni potranno: migliorare la qualità del codice e velocizzare il rilascio del software eliminando le congetture per determinare quali test devono essere eseguiti; ridurre le competenze necessarie per creare pipeline CI/CD avanzate; ottimizzare il processo di sviluppo e abbattere i silos tra i team sfruttando un ambiente di sviluppo moderno e aperto, il codice sorgente può essere archiviato sul mainframe, oppure Git può essere utilizzato come repository del codice sorgente delle applicazioni e dei casi di test estendendo l’integrazione ISPW/Git esistente. Guidando l’automazione intrinseca attraverso una pipeline CI/CD che include il mainframe, gli sviluppatori sono liberi di concentrarsi al 100% sulla fornitura di innovazioni digitali fondamentali.

BMC AMI Cost Management

Tra le novità introdotte vi è poi BMC AMI Cost Management, (in precedenza BMC Cost Analyzer per zEnterprise) progettato per fornire nuovi report e analisi TFP (Tailored Fit Pricing), offrendo alle aziende una visione approfondita e la gestione dei loro driver di costo TFP mensili.

L’introduzione di queste nuove innovazioni da BMC si rivolge a un mercato mainframe in rapida evoluzione, in cui il 68% dei dirigenti e dei professionisti tecnici che rispondono al sondaggio BMC Mainframe del 2020 si aspetta che i MIPS crescano, il 54% riporta volumi di transazioni più elevati e il 47% riporta volumi di dati più elevati .

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Gestione dati e sviluppo, ecco le ultime novità BMC

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 4