Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Apm for Mainframe, nuove funzionalità

pittogramma Zerouno

Apm for Mainframe, nuove funzionalità

02 Lug 2013

di Redazione

La soluzione di transaction management di Compuware estende il supporto anche a Cics Transaction Gateway (Ctg) e Cics Web Services (Soap), migliorando la visibilità sulle applicazioni distribuite e permettendo di eliminare rapidamente eventuali inefficienze

Novità in casa Compuware: Apm for Mainframe, la soluzione di transaction management end-to-end 24/7, ha esteso il supporto a Cics Transaction Gateway (Ctg) e Cics Web Services (Soap)

Ctg, Soap e Websphere/Mq, già supportati da Apm for Mainframe, sono tre dei più comuni modi di connettere le applicazioni distribuite ai server transazionali Cics (Customer Information Control System), che girano tipicamente su mainframe Ibm con sistema operativo z/OS e z/VSE  e sono progettati per l'esecuzione di un elevato volume operazioni online (ad esempio, bancarie, assicurative o legate all'e-commerce).

Queste tecnologie permettono alle aziende di vedere quale sia l’impatto che le applicazioni distribuite hanno sulle transazioni mainframe e sul workload, in modo da intervenire per eliminare eventuali colli di bottiglia e sviluppare soluzioni più efficaci, migliorandone le performance.

“Molte organizzazioni non comprendono appieno come il proprio mainframe venga utilizzato dalle applicazioni distribuite. Se vedono che i loro consumi relativi ai processori Mips stanno crescendo, tendono ad attribuire la crescita ai maggiori volumi di transazioni, quando in realtà le cause sono spesso da ricercare nelle applicazioni distribuite scarsamente ottimizzate – ha dichiarato Véronique Dufour-Thery, South Europe Regional Director di Compuware -. Di conseguenza, queste organizzazioni spesso non hanno altra scelta che comprare più Mips. Con Apm for Mainframe, invece, è possibile identificare esattamente le transazioni critiche che interagiscono con il sistema z/OS in modo non efficiente, così da correggere il problema rimandando costosi incrementi di Mips.” 

 

 

 

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in rivista, portale www.zerounoweb.it e una linea di incontri con gli utenti.

Argomenti trattati

Approfondimenti

I
Intelligenza Artificiale
M
Mainframe
S
Server

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link

Articolo 1 di 5