Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Poip.me – Collaboration in modalità SaaS

pittogramma Zerouno

Poip.me – Collaboration in modalità SaaS

09 Nov 2016

di Alessandra Zamarra

Veloce trasferimento di file, senza limiti di dimensione, messaggistica istantanea e video chiamate tramite browser Internet in uno spazio sicuro e privato: la soluzione, offerta in modalità SaaS, è facile da usare, ha tempi di implementazione ridotti e non richiede investimenti iniziali


La problematica

L’azienda cliente, di grandi dimensioni, aveva la necessità di adottare uno strumento di comunicazione video per poter gestire da remoto alcune attività operative. L’esigenza non contemplava l’utilizzo di prodotti B2C, considerati facili da usare e spesso disponibili gratuitamente, ma non sufficientemente sicuri e, talvolta, non allineati alle funzionalità realmente utili in ambito aziendale.

Il progetto e la soluzione tecnologica

I progetto Poip.me

Il progetto è partito con un’implementazione graduale a step della soluzione Poip.me, realizzata da Poip, sia per quanto riguarda il rilascio di feature custom sia per il numero di filiali interessate al progetto.

Poip.me è una soluzione SaaS, basata sulla tecnologia open source WebRtc che consente al browser di effettuare videochat in tempo reale, con un server di signaling proprietario, che offre trasferimento di file veloce (p2p) senza limiti di grandezza, messaggistica istantanea e video chiamate tramite browser internet in uno spazio sicuro e privato.
Rispetto al tradizionale paradigma client-server, che centralizza la conservazione dei dati dell’utente, esponendoli a vulnerabilità di sicurezza, la soluzione adottata utilizza degli stream criptati temporanei per trasmettere i dati direttamente da client a client, capaci di comunicare autonomamente. Disponibile su Chrome, Mozilla Firefox e Opera, la soluzione è attiva su pc o device mobili senza bisogno di installare alcun tipo di software o plugin.

I benefici

L’approccio SaaS della soluzione consente facilità d’uso e tempi di implementazione ridotti (per creare un account aziendale sono sufficienti 60 secondi) e non richiede investimenti iniziali. L’interfaccia utente è stata progettata per essere utilizzata senza training. Il costo per l’azienda è relativo al numero di utenti che utilizzano il servizio, quindi scalabile in base al reale impiego su base mensile.
L’adattabilità del servizio alla quantità di banda Internet disponibile ha permesso all’azienda totale continuità nell’utilizzo, con un risparmio medio giornaliero di 19 minuti a utente nelle mansioni in cui è richiesto condividere informazioni (testuali e documentali) all’interno dei team, velocizzando così anche il ciclo di vendita.
L’azienda cliente sta anche iniziando a proporre Poip.me come strumento di primo contatto con il cliente, con conseguente riduzione dei costi sostenuti per le trasferte e la possibilità di gestire un maggior numero di relazioni. Nella fase di set-up, rispetto ad altri strumenti sul mercato, sono state risparmiate tre giornate uomo e il vantaggio in termini di costo è valutabile attorno ai 10 euro utente al mese.

Gli elementi innovativi distintivi

Modulare e disponibile in modalità SaaS su qualsiasi sistema operativo, Poip.me non ha bisogno di plug-in, aumentando così la velocità di adozione, la sicurezza e la possibilità di utilizzo da parte di sviluppatori terzi per la creazione di ulteriori applicazioni. La soluzione non richiede configurazioni sulla rete aziendale, inoltre include l’utilizzo di Nat traversal che ne permette l’utilizzo dietro firewall e proxy.
È possibile avviare chiamate video con utenti esterni all’azienda, senza bisogno che questi debbano installare plug-in o software aggiuntivo, mantenendo lo stesso livello di sicurezza ed evitando di inserire utenti guest all’interno della directory aziendale.

Presentato da Poip

Per vedere tutti i dettagli del progetto vai sul sito Digital360 Awards

Alessandra Zamarra
Giornalista

Giornalista professionista con un’esperienza ventennale nel campo dell’Ict e della tecnologia aziendale applicata al business, Alessandra Zamarra collabora per le diverse testate del Gruppo Digital360, in particolare con ZeroUno. Da anni dedita a dar voce alle opinioni e alla strategia dei manager dei sistemi informativi, Alessandra coordina e moderare numerosi eventi, convegni, tavole rotonde e webinar rivolti agli utenti finali di informatica, con cui ha costantemente contatti per interviste e approfondimenti tematici.

Poip.me – Collaboration in modalità SaaS

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 3