Digital workspace, Synopsy sceglie Citrix | ZeroUno

Digital workspace, Synopsy sceglie Citrix

pittogramma Zerouno

News

Digital workspace, Synopsy sceglie Citrix

Utilizzando soluzioni per l’accesso sicuro basate su un approccio zero trust come parte di Citrix Workspace, Synopsys non è solo in grado di autenticare l’accesso degli utenti basandosi sull’utilizzo del dispositivo e sul luogo in cui si trova ma può monitorare costantemente il comportamento dell’utente, dell’applicazione e del network

07 Ott 2021

di Redazione

Mentre si organizza per l’implementazione del lavoro flessibile, Synopsy (società attiva nell’automazione della progettazione elettronica, dell’IP dei semiconduttori e degli strumenti applicativi e servizi per i test di sicurezza) ha scelto la piattaforma di digital workspace e le soluzioni per l’accesso sicuro di Citrix per affrontare le sfide poste dall’IT e dai modelli di lavoro distribuiti. Tali soluzioni sono state implementate per consentire di accedere in maniera sicura e affidabile alle risorse di cui i dipendenti di Synopsys hanno bisogno per lavorare su qualsiasi canale, dispositivo o location.

“Synopsys deve gestire più di 30 accessi a diverse location e, indipendentemente da dove un utente si connette o a che cosa si connette, siamo in grado di garantire che la connessione è sicura e ottimizzata,” ha detto Sriram Sitaraman, Chief Information Officer di Synopsys.

Con Citrix Workspace, Synopsys offre accesso sicuro ai desktop virtuali, alle app SaaS, web e mobile e ai contenuti di cui i dipendenti hanno bisogno per essere produttivi, con un’esperienza utente molto simile a quella consumer.

“Non possiamo gestire dispositivi di terze parti da contractor o clienti – ha aggiunto Sitaranam – ma possiamo gestire la loro connettività e le procedure di autenticazione. Unificando l’accesso a tutte le nostre applicazioni aziendali e offrendo un singolo punto di controllo attraverso il quale possiamo gestire tutto, Citrix ci ha aiutato a migliorare il nostro livello di sicurezza e a la nostra esperienza utente al tempo stesso”.

Utilizzando un potente set di soluzioni per l’accesso sicuro basate su un approccio zero trust come parte di Citrix Workspace, e che include Citrix Secure Workspace Access e Citrix Analytics for Security, Synopsys non è solo in grado di autenticare l’accesso degli utenti basandosi sull’utilizzo del dispositivo e sul luogo in cui si trova ma può monitorare costantemente il comportamento dell’utente, dell’applicazione e del network e applicare in modo dinamico policy di accesso sicuro per garantire che le informazioni e le app aziendali non vengano compromesse qualsiasi cosa accada.

“Crediamo molto – ha proseguito Sitaraman – nell’importanza di policy di autenticazione contestuali e multifattoriali perché se rendere sicuro il nostro ambiente di lavoro è una priorità non vogliamo comunque che questo abbia conseguenze negative sull’esperienza utente. Con il suo approccio alla sicurezza zero-trust, Citrix ha posizionato Synopsys come un’azienda capace di beneficiare sia della sicurezza che dell’esperienza di lavoro che noi riusciamo a offrire.”

Al cuore di quest’esperienza c’è la capacità di garantire che le applicazioni di un dipendente funzionino al meglio indipendentemente da dove vengano distribuite (datacenter o cloud) e dove debbano esserlo (la sede aziendale, una filiale, la casa). E Synopsys ha scelto Citrix ADC per raggiungere questo obiettivo.

“Abbiamo una serie di servizi nei nostri data center aziendali, un’altra su cloud, con host presso fornitori di SaaS e gli utenti sono distribuiti in diverse location in modo da assicurare un servizio migliore. E indipendente da dove gli utenti si trovino e dal modo in cui si connettano ai data center aziendali, hanno un’esperienza ottimizzata per accedere alle app e ai dati perché lo fanno attraverso Citrix” ha concluso Joe Fu, IT director of Engineering and Applications di Synopsys

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Articolo 1 di 4