Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Digital workplace, ecco i vantaggi sperimentati dal Gruppo Teddy

pittogramma Zerouno

Digital360 Awards 2019

Digital workplace, ecco i vantaggi sperimentati dal Gruppo Teddy

Basata su Workplace by Facebook, la soluzione ha migliorato la comunicazione e il coinvolgimento tra colleghi sui processi core mettendo loro a disposizione uno strumento di facile utilizzo

29 Lug 2019

di Redazione

Potenziare le soluzioni IT classiche ed estendere la comunicazione e i processi verso le risorse sul territorio e nei punti vendita: a queste principali necessità risponde il progetto A Workplace Journey – Il viaggio verso la trasformazione di un’azienda, risultato finalista per la categoria tecnologica Smart Working, Gestione documentale e Collaboration in occasione dei Digital360 Awards 2019. Il progetto ha inoltre vinto il Premio Speciale Replicabilità del CIOSummIT Tale progetto è stato implementato dal system integrator Revevol Italia presso il Gruppo Teddy, azienda italiana di fashion presente con i propri punti vendita in oltre 40 Paesi nel mondo.

La soluzione è basata su Workplace by Facebook, la piattaforma SaaS mobile-first che permette di gestire in modo sicuro le comunicazioni tra colleghi utilizzando la stessa interfaccia utente di Facebook, ma in modalità “privata” con la proprietà esclusiva dei dati e il controllo degli utenti al 100% nelle mani dell’azienda cliente. E Gruppo Teddy ha deciso di mettere Workplace a disposizione di oltre 3.000 persone.

Massimo Cappato, CEO di Revevol Italia, ritira la targa

Tutti i dettagli della trasformazione digitale abilitata dalla soluzione di Revevol

Il costo dell’intero progetto, implementato in circa due mesi, è stato inferiore a 30.000 euro.

Il lancio, anticipato da un programma di formazione e motivazione destinato ad alcuni executive in azienda, è stato supportato da un evento presso la sede dell’azienda cliente, con un intervento video del CEO e la distribuzione di gadget ai punti vendita, ed è stato preceduto da una campagna di comunicazione che ha creato attenzione e attesa per l’evento. Successivamente si sono svolti dei “transformation labs” per identificare e implementare ulteriori casi d’uso concreti studiati per creare valore concreto.

Tutto ciò ha contribuito a far si che l’80% del totale degli utenti invitati ha attivato la piattaforma.

I principali benefici immediatamente ottenuti dopo l’introduzione di Workplace sono: non più newsletter digitali o cartacee, ma comunicazione multimediale, anche live, con feedback immediati e diffusi che offrono un vero e proprio “termometro” di ciò che accade quotidianamente in azienda, dalla sede fino al punto vendita più remoto e, inoltre, maggior collaborazione ai processi core (per esempio i punti vendita collaborano nella gestione del magazzino grazie a una maggior comunicazione, d’altra parte, la gestione dei capi fallati è più veloce, basta fotografare il difetto e condividere il problema mediante l’app).

In generale, la piattaforma, molto utile anche per i nuovi assunti, ha potenziato l’integrazione tra i diversi brand dell’azienda e lo sviluppo e rafforzamento della cultura aziendale, promuovendo gruppi informativi e di discussione.

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Argomenti trattati

Approfondimenti

Digital360 Awards
Digital workplace, ecco i vantaggi sperimentati dal Gruppo Teddy

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 4