Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Tv-Phone, tecnologia per la sicurezza delle persone

pittogramma Zerouno

Digital360 Awards 2017

Tv-Phone, tecnologia per la sicurezza delle persone

La soluzione consente di raggiungere, tramite un telefono di nuova concezione che integra TV e telecomando, qualsiasi persona dotata di televisore. Permette di ricevere dati provenienti da device sanitari da inviare ai server di centri servizi sanitari. Realizzata da Sertea Web, la soluzione ha consentito all’azienda di vincere il Premio di settore Telecomunicazione dei Digital360 Awards 2017

18 Ott 2017

di Valentina Bucci

Può capitare che il parente di una persona anziana o malata si addormenti sul divano guardando la tv e non senta la chiamata al cellulare di quest’ultima che cerca la sua assistenza. Viceversa, può essere il parente a cercare di mettersi in contatto con l’anziano o il paziente senza successo perché questi, tenendo il volume della TV troppo alto, non sente il suono del telefono o del campanello di casa, oppure non si è accorto di avere il cellulare scarico. Tv-Phone, soluzione per la sicurezza delle persone legata al mondo della sanità digitale e presentata da Sertea Web (l’invenzione è brevettata a livello internazionale) nasce per evitare il verificarsi di situazioni simili e avere invece la certezza di poter raggiungere il proprio interlocutore in qualsiasi momento e potergli offrire assistenza.

Un telefono di nuova concezione che si integra alla TV

Tv-Phone è un telefono di nuova concezione che si integra alla Tv sfruttandola come mezzo per dare visibilità alle telefonate in arrivo, e dunque per garantire la sicurezza delle persone (l’ambito in cui si colloca è appunto quello della sanità digitale); spiega in sintesi come funziona Roberto Manenti, Owner, Sertea Web: “Abbiamo creato un telefono dotato di sim in grado di collegarsi col televisore: quando qualcuno chiama questa sim il televisore se è spento si accende [segnalando con un messaggio la chiamata] e il telefono manda un allarme sonoro. La persona che voglio raggiungere mi può quindi rispondere con la cornetta del telefono stesso che mantiene comunque anche tutte le caratteristiche di un telefono normale” (nella figura 1 un esempio di come può essere sfruttato Tv-Phone coinvolgendo il call center di un Centro Servizi Sanitari dedicato), dice Manenti, che quindi specifica anche che, se il destinatario della chiamata sta guardando in quel momento la televisione, la telefonata in arrivo produce un cambiamento forzato del canale e fa apparire sullo schermo un messaggio a cui il destinatario deve rispondere (digitando un tasto sul telecomando della Tv, anch’esso integrato alla soluzione perchè possa dialogare con Tv-Phone) confermando l’avvenuta lettura (accade lo stesso anche nel caso in cui il mittente invii un sms: sullo schermo comparirà direttamente il testo dell’sms).

Il sistema Tv-Phone, su un piano più strettamente tecnologico, è un dispositivo elettronico in grado di collegarsi ai televisori di qualunque produttore, sia connessi a internet che non. Si tratta di un sistema dotato, oltre che della Sim telefonica, di tecnologia Wi-Fi e Bluetooth e di un ingresso Tv tramite porta Hdmi.

Il dispositivo ha anche delle porte USB in grado di abilitare un’altra importante funzionalità che caratterizza la soluzione, anch’essa di grande utilità nell’ambito dell’assistenza di anziani e malati da remoto: Tv-Phone può ricevere i dati provenienti dai device sanitari del paziente che risiede presso il suo domicilio (misuratori di pressione, tensiometri, glucometro, strumenti di monitoraggio attività fisica, ecc.) e può inviarli ai server del centro sanitario che lo segue nel suo percorso di cura: “Immaginiamo, per esempio, un anziano diabetico che prova 3 volte al giorno il livello di zuccheri e a seconda del risultato deve cambiare il dosaggio della medicina – dice Manenti – Ogni volta che effettua una misurazione può poi collegare il device sanitario che ha utilizzato per la misurazione stessa alla porta Usb e trasmettere i dati alla sede Asl, al suo medico o a chiunque gli stia dando supporto medico e può quindi ricevere da questi interlocutori una risposta che compare sulla Tv indicando l’esatto dosaggio della medicina che deve prendere”.

I vantaggi e gli elementi innovativi distintivi di Tv-Phone

I benefici della soluzione sono facilmente intuibili:

all’ente sanitario (es. Centro Servizi per Anziani, Rsa, Clinica, Ospedale) il dispositivo rende più agevole la cura a domicilio della persona che ha bisogno assistenza e dunque consente di abbattere i costi di gestione del paziente;

all’anziano o al malato e alle loro famiglie: si garantisce sicurezza e serenità attraverso un contatto che può essere attivato in qualunque ora del giorno e della notte.

È utile inoltre sottolineare che, il proprietario della Tv soltanto – a tutela della propria privacy – può stabilire una lista dei numeri telefonici autorizzati ad attivare l’accensione del televisore in stand by e a cambiare i canali dello stesso quando è in uso; per tutti gli altri la soluzione mantiene le funzionalità di un normale smartphone ricevente. Sertea Web, nel presentare questo strumento, ha sottolineato che i brevetti ottenuti e l’accoglienza ricevuta dagli gli enti sanitari cui è stato presentato il prototipo funzionante confermano la non rintracciabilità sul mercato di prodotti competitor similari.

A questo carattere innovativo si aggiunga una riflessione: secondo le associazioni di pazienti intervistate dal Politecnico di Milano per la stesura di un suo recente Report legato ai trend in campo sanità digitale, i servizi di Telemedicina per il monitoraggio e la gestione della patologia a distanza sono tra le innovazioni tecnologiche in grado di generare il maggiore impatto sull’assistenza medica e sulla salute del paziente, un impatto che tenderà a crescere nei prossimi anni. Le Direzioni Strategiche coinvolte nella stessa Ricerca esprimono d’altra parte verso il tema una crescente attenzione: il 39% ritiene questo ambito prioritario, valore sensibilmente superiore a quanto rilevato nel 2016, 21%. Tv-Phone, che rappresenta una risposta puntuale alla domanda di soluzioni per l’assistenza da remoto, ha dunque un valore particolare se si considerano anche le aspettative che vengono riposte nel più ampio capitolo della Telemedicina.

Presentato da Sertea Web Srl

Per ulteriori informazioni visita la pagina del progetto sul sito dedicato ai Digital360 Awards 2017

Valentina Bucci

Giornalista

Giornalista pubblicista, per ZeroUno scrive dei cambiamenti che la digitalizzazione sta imponendo alle imprese sul piano tecnologico, organizzativo, culturale e segue in particolare i temi: Sicurezza Informatica, Smart Working, Collaboration, Big data, Iot. Master in Giornalismo e comunicazione istituzionale della scienza (Università di Ferrara), laurea specialistica in Culture Moderne Comparate (Università di Bergamo).

Argomenti trattati

Approfondimenti

Digital360 Awards
H
Healthcare
Tv-Phone, tecnologia per la sicurezza delle persone

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 3