Cedacri presenta un nuovo sistema di Mobile Payment | ZeroUno

Cedacri presenta un nuovo sistema di Mobile Payment

pittogramma Zerouno

Cedacri presenta un nuovo sistema di Mobile Payment

La nuova piattaforma abilita i micro-pagamenti via cellulare garantendo misure di sicurezza tipiche delle transazioni di importo rilevante

30 Nov 2012

di Redazione

Cedacri, società che propone in Italia servizi informatici per il settore finanziario e bancario, lancia sul mercato un nuovo sistema di Mobile Payment; facendo leva sulle tecnologie già disponibili sui comuni smartphone, il sistema consente agli utenti di effettuare in mobilità, in modo semplice e sicuro, pagamenti di ogni importo. La soluzione permette di effettuare transazioni avvicinando semplicemente due cellulari di nuova generazione, quello dell’acquirente e quello del venditore, che possono scambiarsi reciprocamente le informazioni necessarie al perfezionamento dell’operazione tramite una specifica app. In questo modo è possibile effettuare i pagamenti all’interno dei punti vendita senza ricorrere ai Pos e senza coinvolgere gli attuali circuiti per il trasferimento di denaro.

Nel modello di mobile payment proposto da Cedacri, la transazione si svolge con il supporto di un operatore specializzato nell’erogazione di servizi di pagamento in mobilità: tale operatore riceve l’ordine di pagamento dal dispositivo dell’acquirente e trasferisce l’importo della transazione dal conto a cui si appoggia il compratore a quello del venditore. La piattaforma Cedacri si indirizza dunque sia alle banche interessate a fornire nuovi servizi di pagamento ai propri clienti sia a organizzazioni extrabancarie che vogliano operare come payment institution.

Con disponibilità da gennaio 2013, la piattaforma Cedacri risulta ideale per i micro-pagamenti ma garantisce livelli di sicurezza elevati, tipicamente utilizzati per transazioni di importo rilevante: le funzionalità di sicurezza proposte sono infatti quelle già integrate nella soluzione di Mobile Banking che Cedacri offre alle banche clienti.

La comunicazione tra i due dispositivi può avvenire tramite due diverse tecnologie. La prima è la cosiddetta Nfc (Near Field Communication), che consente di mettere in comunicazione due dispositivi attraverso un particolare chip sempre più spesso già integrato negli smartphone. Facendo leva su questo tipo di tecnologia, il terminale dell’acquirente, avvicinato a quello del venditore, riceve da quest’ultimo i dati relativi alla transazione; il dispositivo del cliente genera a quel punto un ordine di pagamento e lo invia all’operatore che eroga il servizio di mobile payment, il quale in tempo reale notifica all’esercente l’avvenuto pagamento. Per i dispositivi che non dispongono di chip Nfc, come ad esempio gli iPhone, il sistema di mobile payment di Cedacri fa leva sul secondo tipo di tecnologia, quella dei QRCode. In questo caso la comunicazione fra i due dispositivi avviene tramite le lettura ottica di un codice bidimensionale attraverso la videocamera del telefono. Il sistema del venditore produce un QRCode univocamente collegato alla transazione da concludere; una volta che tale codice viene letto dal dispositivo del cliente, esso genera un’autorizzazione al perfezionamento del pagamento indirizzata all’operatore di servizi di mobile payment, che porta a conclusione la transazione.

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Cedacri presenta un nuovo sistema di Mobile Payment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 4